INVIATO

Valerio Staffelli

segui su
Nasce a Milano il 15 ottobre 1963. Cresce e completa gli studi a Sesto San Giovanni, diplomandosi con simpatica svogliatezza intorno agli anni '80. Inizia a muovere i primi passi nel mondo dello spettacolo a soli 14 anni, lavorando come speaker in piccole emittenti radiofoniche, dove si fa le ossa, anzi la chiacchiera, fino al momento di partire per la naia in Aeronautica. Durante il servizio militare incontra alcuni amici, con i quali partecipa a provini per la televisione, sfilate di moda e programmi Tv. Tutto questo fino al 1984, quando incontra Diego Abatantuono. Con Diego inizia a lavorare nella prima sit-com italiana per il circuito Euro TV ("Diego al cento per cento"), e sempre insieme ad Abatantuono prende parte al programma Rai "Italia mia". Nel frattempo si dà anche al cinema, recitando in film come "Kamikazen ? Ultima notte a Milano" e "Nirvana", per la regia di Gabriele Salvatores, "I cammelli" di Giuseppe Bertolucci e "I ragazzi della notte", diretto da Jerry Calà. Nel 1991 approda a "Scherzi a parte", varietà televisivo specializzato in candid-camera che hanno come vittime i Vip, e vi lavora per tre anni, partecipando in tutto a una settantina di registrazioni video. Collabora poi al programma di Raitre "Ultimo minuto", dove si occupa di realizzare candid che ricordano quelle di Nanni Loy. Torna a Mediaset nel 1996 con "I guastafeste", varietà incentrato su scherzi, sketch e ancora candid-camera e dello stanno è l'incontro con Antonio Ricci, che gli affida un servizio-prova come inviato di Striscia la Notizia. Il risultato è sotto gli occhi di tutti: quasi 1.300 Tapiri consegnati a personaggi nazionali e internazionali della cronaca politica, sportiva e dello spettacolo in 20 anni di militanza nel programma televisivo più visto dagli italiani. Al lavoro televisivo Valerio ha sempre affiancato collaborazioni con network radiofonici come Radio Deejay, Radio 105 Network, RDS e Radio 24, dove per sei anni ha condotto un programma quotidiano al servizio del cittadino, da lui stesso ideato, dal titolo "Al vostro posto". Da non dimenticare anche le collaborazioni giornalistiche con "Il nostro Budget", "News", "Tutto Moto", "Gente Motori", "Golf Punk", "Golf & Turismo", "Sciare Magazine", con il "Quotidiano Nazionale" (che raggruppa le tre testate storiche "Il Giorno", "il Resto del Carlino", "La Nazione") e con il free press "Leggo". Dal 2010 al 2016 Staffelli scrive per il settimanale "Oggi", dando ancora una volta una mano ai cittadini in difficoltà di fronte a disservizi e muri di gomma. Nel 2016, primi passi nella regia e dirige un programma di moda per il web, scritto e condotto da sua figlia Rebecca, dal titolo “Made in Becky”. Alcune curiosità: dal 2010 Valerio è socio onorario dell'Associazione Nazionale Carabinieri, dal 2013 è membro dell'Associazione Nazionale Finanzieri d'Italia e nel 2017 viene insignito dell’onorificenza di amico dei Carabinieri, direttamente dal comandante dell’Arma, Generale Tullio Del Sette. Sempre nel 2017 Staffelli conduce uno spettacolo itinerante che i Carabinieri portano tra gli studenti italiani, operazione che si protrarrà anche per il 2018. Dal 2014 Valerio è testimonial e promotore del golf in Italia, motivo per il quale il presidente della federazione golf italiana Franco Chimenti, gli riconosce la tessera d’onore. Sempre dal 2016 Staffelli è promotore del Tiro a volo. Insieme all’azienda Fiocchi, avvia un tour per le università italiane, durante il quale i giovani studenti che vogliono approcciare al mondo del tiro al piattello, possono apprendere le nozioni necessarie per iniziare la disciplina sportiva.

I servizi