News

Diplomi falsi venduti a 2300 euro: dopo l’inchiesta di Striscia inizia il processo

Dopo l’inchiesta di Striscia la notizia sul sindacalista che vendeva falsi diplomi ad Avellino per 2.300 euro, ieri è iniziato il processo a carico di A.P., ex collaboratore della Cisl, e di B.A., esaminatore in un istituto di formazione privato. Nella prossima udienza del 26 giugno, il giudice conferirà a un perito l'incarico di trascrivere il servizio di Striscia la notizia sul presunto giro di diplomi falsi, utili nei bandi per il personale Ata. Solo dopo la trascrizione sarà possibile valutarne l'utilizzo in sede processuale. Intanto l'inchiesta continua e ci sono altri quattro indagati: un 60enne di Pratola Serra, un 62enne di Paternopoli, una 40enne di Carife e una 48enne di Avellino.

L’inchiesta di Luca Abete è andata in onda il 30.10.2017 e il 2.11.2017, guarda i video sotto.