News

"No mozziconi a terra", Firenze è il primo capoluogo di regione che aderisce alla campagna di Striscia

Firenze è il primo capoluogo di regione che sposa la campagna nazionale di Striscia la notizia “No mozziconi a terra” contro il diffuso malcostume di gettare per strada uno dei rifiuti più inquinanti al mondo.

La normativa che lo vieta è già in vigore dal 2016 (legge 28 dicembre 2015, n. 221, art. 40) e prevede una multa dai 60 ai 300 euro per i trasgressori, ma quasi nessun comune la fa rispettare. Proprio per questo tutti gli inviati del Tg satirico di Antonio Ricci chiederanno ai sindaci d’Italia di firmare un contratto che li impegni ufficialmente ad applicare la normativa e a comunicarne i risultati ai cittadini.

Nel servizio in onda stasera (Canale 5, ore 20.35), il sindaco di Firenze Dario Nardella, davanti all’inviata Chiara Squaglia, firma la petizione e dichiara: «Sposiamo la campagna di Striscia con grande entusiasmo. Tra l'altro a Firenze operano già dei volontari che puliscono strade e giardini e abbiamo comprato degli aspira mozziconi che utilizziamo nel centro storico, ma bisogna fare sempre di più».

In attesa di vedere il servizio di questa sera, ecco la risposta del sindaco di Ferrara.