ULTIMI VIDEO

Rassegna stampa

Corriere del Mezzogiorno - Eboli, chiuso un canile lager dopo la denuncia di «Striscia»

Condizioni igieniche pessime e degrado nella struttura, il sindaco

SALERNO - Un allevamento lager di cani e’ stato sequestrato nel Salernitano dopo la denuncia di “Striscia la notizia”. Il provvedimento e’ scattato ad Eboli, in localita’ Casarsa. Il sindaco, Massimo Cariello si e’ recato sul luogo, a seguito della denuncia del programma tv, su segnalazione di una delle associazioni di difesa degli animali operanti sul territorio, e ha condotto il sopralluogo insieme con vigili urbani, servizio veterinario della Asl, guardie ambientali, gruppo zoofilo nonche’ l’assessore comunale all’Ambiente Ennio Ginetti. Una volta giunti sul posto, le autorità comunali e sanitarie si sono rese conto del degrado che regnava all’interno dell’allevamento, dove c’erano anche bovini.

«Condizioni impossibili nelle quali far vivere ed allevare qualsiasi tipo di animale - ha commentato il sindaco di Eboli, Massimo Cariello -. Ringraziamo il tg satirico di Canale 5 ed il suo inviato Edoardo Stoppa per averci segnalato questo enorme problema, sul quale siamo pero’ prontamente intervenuti. Quanto abbiamo visto e’ un’offesa non solo per gli animali, ma per l’intera comunita’ ebolitana - ha aggiunto Cariello -. E’ un’offesa anche per la nostra amministrazione comunale, che anzi si e’ distinta per la massima attenzione nei confronti degli animali. Basti ricordare i recenti provvedimenti in favore dei cani durante il periodo natalizio, quando abbiamo vietato che si esplodessero fuochi d’artificio».
(Corriere del Mezzogiorno/11 febbraio 2016)