News

Dopo Al Bano, anche Toto Cutugno diventa ospite sgradito in Ucraina

Non solo Al Bano, anche Toto Cutugno è finito nel mirino dell’Ucraina.
Un gruppo di deputati ucraini ha chiesto al capo dei servizi di sicurezza del Paese Vasily Gritsak di precludere l’ingresso al cantante per le sue presunte posizioni filorusse.

È stato proprio Viktor Romanyuk, uno dei parlamentari che hanno avanzato la richiesta, a riferirlo all’Ansa sostenendo che Toto Cutugno sarebbe «un agente di appoggio della guerra della Russia in Ucraina». La richiesta deriva dal fatto che, secondo gli ucraini, il giudice di Ora o mai più «fa parte dell'associazione Amici di Putin ed ha sostenuto l'annessione della Crimea».

Toto, che avrebbe in programma un concerto a Kiev il 23 marzo, potrebbe veder saltare tutto. «Su internet - ha aggiunto, infatti, Romanyuk - ci sono molte informazioni sulla sua posizione riguardo all'occupazione della Crimea».

In attesa di scoprire cosa deciderà di fare il parlamento ucraino a proposito di Cutugno, ci rivediamo l'Al Bano attapirato.