News

GF Vip, televoto annullato: Fausto Leali a rischio squalifica, ecco perché

Fausto Leali a un passo dalla squalifica dal Grande Fratello Vip. Almeno così sembra, a giudicare dalla decisione della produzione di annullare il televoto in corso che vedeva protagonista il cantante contro Massimiliano Morra.

Nella comunicazione, diffusa via social, si parla di possibili provvedimenti disciplinari, che fanno subito pensare si possa trattare di una eliminazione diretta che quindi invaliderebbe il giudizio espresso dal pubblico.
 



L'indiziato numero 1 è proprio Leali che nelle ultime ore è stato travolto dalle polemiche per alcune frasi pronunciate nei confronti di Enock Balotelli.

Durante un momento di svago all'interno della casa, il cantante si è più volte rivolto al fratello del calciatore Mario Balotelli chiamandolo "ne*ro", giustificando la scelta lessicale in questo modo: "Nero è un colore, ne*ro è la razza".

Pacata e razionale la risposta di Enock che ha cercato di spiegare a Leali perché quel termine non vada utilizzato: "Non deve passare questo messaggio, ci guardano da casa e questa parola non va utilizzata", ha detto.

A giudicare dalle immagini, però, non sembra che il cantante abbia capito quanto le sue affermazioni abbiano destato sgomento tra i coinquilini. E soprattutto non è al corrente delle polemiche che la sua frase ha scatenato subito dopo sui social.


Fausto Leali aveva già rischiato la squalifica la scorsa settimana, quando a pochi giorni dal suo ingresso nella casa aveva elogiato Mussolini sostenendo: "Ha fatto delle cose per l'umanità, le pensioni. È andato poi con Hitler. Nella storia, Hitler era un fan di Mussolini". 

Parole che erano state condannate da più parti al punto da chiedere l'immediato allontanamento del concorrente dal reality. Nella puntata di venerdì, però, la questione si è conclusa in un nulla di fatto, con le scuse del cantante e una breve precisazione di Alfonso Signorini: "è impreciso dire che Mussolini abbia introdotto le pensioni, perché è inesatto". 

Adesso, però, a giudicare dall'ultima decisione del Grande Fratello, sembra inevitabile una presa di posizione più netta.