News

Isola dei Famosi, altro che Alvin! Alba Parietti sbotta contro un'autrice

Il clima all’Isola dei famosi non è rovente solamente in Honduras, ma nella scorsa puntata si sono surriscaldati gli animi anche in studio.

Ieri sera infatti non è passato inosservato un momento di rabbia di Alba Parietti. 

Durante una prova a squadre tra i naufraghi e la prestazione di Soleil prima era stata giudicata irregolare e poi accettata come valida dai giudici. Le riprese però non hanno permesso ai telespettatori e agli ospiti in studio di vedere interamente lo svolgersi della prova e in questo clima di dubbio Alessia ha chiesto che la sfida venisse ripetuta.

A quel punto Alvin ha accettato e, mentre i naufraghi riprendevano posto, la Marcuzzi ha proposto che venisse disputato solamente lo scontro tra Soleil e Riccardo Fogli, dal momento in cui i dubbi erano presenti solamente su quei pochi secondi di gara. La Parietti è quindi intervenuta sottolineando come l’ex Pooh avrebbe dovuto partire avvantaggiato rispetto alla ragazza, per rispettare la posizione guadagnata in precedenza. Alvin invece ferreo “la prova si rifà in toto o non si rifà”.

“Siccome noi le guardiamo tutte le cose possiamo dire anche la nostra? o siamo qui solo per prenderci un po’ di m***a in faccia dai telespettatori? - inveisce l’opinionista - E scusa! Allora do la mia opinione, perdonami se ho dato la mia opinione”. Con chi ce l’aveva però?

In quel momento è scoppiato il caos, tra applausi del pubblico e voci sovrapposte, l’opinionista si è infuriata e ha iniziato ad inveire contro qualcuno.
 


Molti telespettatori hanno inizialmente pensato che ce l’avesse con Alvin, reo di non aver ascoltato il suo parere, ma sui social i presenti in studio hanno parlato di altro e a confermarlo è la stessa Alba Parietti che sulla sua pagina ufficiale Instagram ha spiegato che le parole non erano assolutamente rivolte ad Alvin, bensì a una autrice presente in studio.

“La mia frase colorita seccata , maleducata , per essere totalmente sincera con voi, non era rivolta nel modo più assoluto ad Alvin del quale apprezzo totalmente il lavoro - scrive la stessa Parietti - Mi rivolgevo a un’autrice con la quale io non mi rapporto mai, che senza microfono, come da sua abitudine voleva ‘zittirmi ed educarmi’ e impedirmi di esprimere la mia opinione sulla questione”.