ULTIMI VIDEO

News

Raileaks parte 1, una gola profonda di Viale Mazzini: "In Rai vengono favoriti gli esterni per far contenti i politici"

Scoop di “Rai Scoglio 24”. Un insider, programmista-regista da vent’anni in Rai, fa rivelazioni scottanti a Pinuccio: nomi, cognomi e magagne della tv di Stato.
«Lavoro per Raiuno, sono un programmista-regista. Siamo almeno un migliaio interni», racconta la fonte. Viale Mazzini, però, anziché affidarsi a loro (dipendenti comunque stipendiati dalla Rai), spessissimo si avvale di programmisti-registi esterni: alcuni addirittura con contratti artistici, che quindi non hanno limiti di retribuzione.

«Io personalmente da interno non facevo nulla», prosegue l’insider. «Sono anche andato dal capo del personale, a cui ho denunciato più volte la situazione, ma mi ha risposto che facevo demagogia. È un sistema consolidato in Rai: gli esterni rappresentano il potere politico, forze lavoro nuove che vengono inserite tramite le agenzie di spettacolo nelle reti Rai. Chi sono le persone colluse con questo sistema? Innanzitutto i direttori…».

Nuove rivelazione nella prossima puntata di “Rai Scoglio 24”.