News

Truffa dei corrieri messa a segno. Sempre nuove strategie per rubare

È l’Isola di Capri (NA) la nuova meta delle truffe messe a segno dai finti corrieri: i malviventi bussano alle porte di anziani signori nelle prime ore del mattino, quando sono soli in casa, chiedendo il pagamento di ingenti cifre per un pacco ordinato online da alcuni familiari.

L’ultima vittima è un anziano signore, residente del posto, che ha consegnato ai malviventi ben 10.000 euro, credendo che il nipote avesse realmente acquistato qualcosa.

Nella stessa giornata, sempre con lo stesso modus operandi, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, sono stati effettuati altri quattro tentativi di truffa in un’area compresa tra Marina Grande, arco naturale e le zone di Acquaviva, Santa Teresa, Matermania e Marucella.

Gli altri tentativi sono stati sventati solo grazie alla prontezza dei parenti nel chiamare il presunto destinatario del pacco che ha poi smentito l’acquisto. Sull’Isola, a seguito dei numerosi eventi, Carabinieri, Polizia di Stato e Polizia Municipale hanno messo in piedi una vera e propria task force per cercare di individuare i truffatori e recuperare il bottino rubato.

Nell’ambito delle truffe sempre nuove strategie vengono messe in piedi. Striscia la Notizia da anni si preoccupa di denunciare e portare alla luce i raggiri ai danni dei cittadini e molto spesso sono proprio le vittime di queste frodi a chiamare la redazione del TG Satirico e segnalare la loro storia.

Da Moreno Morello a Rajae, da Antonio Casanova a Marco Camisani Calzolari, gli inviati di Striscia hanno raccolto testimonianze e sventato numerose truffe.

Fu Rajae, ad esempio, a mettere l’accento su un preciso tipo di frode, la rip deal, e ad aiutare un ristoratore che, dopo aver pubblicato online l’annuncio di vendita della sua attività, era stato contattato da un presunto broker immobiliare di origini svizzere mostratosi interessato all’affare.
Le telecamere di Striscia erano intervenute proprio nel momento in cui il segnalatore aveva incontrato i furbetti, che volevano in realtà imbrogliarlo intascando del denaro, riuscendo a smascherare le loro intenzioni.


È stato invece il mago del TG Satirico, Antonio Casanova, a mettere in guardia i telespettatori, in piena pandemia da Covid-19, su un raggiro molto frequente durante quel periodo: moltissime, infatti, furono le segnalazioni su furbetti che, con la scusa di dover sanificare l’ambiente a causa di positivi all’interno del palazzo, entravano nelle case di malcapitati anziani, rubando tutto ciò che gli capitava davanti.


Dai messaggi che arrivano su Whatsapp fino ad arrivare all’utilizzo delle criptovalute, il mondo dei raggiri online è un tema molto caro al programma di Antonio Ricci che, con il suo inviato Marco Camisani Calzolari, ha da sempre reso noti meccanismi che regolano le truffe su internet e che ogni mese mietono moltissime vittime.

Per questo, il TG Satirico, sensibilizza i telespettatori su questo mostro che è dietro l’angolo, dispensando consigli e cercando di mettere l’accento su alcune accortezze da avere verso link, messaggi e telefonate sospette.