ULTIMI VIDEO

News

Roy Paci contro Gué Pequeno: tweet di fuoco dopo 8 anni

È di nuovo guerra fra Roy Paci e Gué Pequeno. Perlomeno tramite social. Uno scontro che riaccende una vecchia miccia, risalente addirittura al 2012. Il cantante siciliano ha risposto oggi su Twitter a una frecciata non troppo velata lanciata dal rapper otto anni fa.

Ma andiamo con ordine. All’epoca dei fatti Roy Paci aveva pubblicato un post su Facebook in cui scriveva: “Il frustrato e pseudo-rapper Guè Pequeno dei Club Dogo, torna ad insultare il sottoscritto. Del resto, i contenuti esposti nell’intervista la dicono lunga sul personaggio. Come si dice dalle mi parti ‘ti manciu a Milano e ti cacu a Catania’...”, facendo riferimento a un’intervista in cui il rapper lo aveva definito “uno sfigato”.

 

La risposta di Gué arrivò tramite Twitter poco tempo dopo: “Essere insultati da Roy Paci, una delle p... della musica italiana, parla di testi impegnati. Toda Joia, Toda Bellezza... ma vaf...”


 

Oggi, a distanza di 12 anni, Roy Paci ha deciso di riaprire la questione cinguettando: “Leggo solo adesso questo tweet degno dell'ominicchio che sei. Dai sfoggio della tua tracotante mascolinità sui social ma nella vita reale non hai le palle per affrontarmi faccia a faccia. Sai benissimo che non ti ho insultato ma ho chiesto spiegazioni circa il trattamento che hai avuto nei confronti di mio fratello Primo Brown ad un concerto che fece a Milano dove tu e tutta l'allegra brigata farlocca dei tuoi soci non avete mai pagato.

Ho solo chiesto spiegazioni dopo la morte perchè volevo che tu restituissi i soldi che non hai mai dato a Primo. Perché il vostro atteggiamento mafioso può far ridere solo ai 4 cretini che ti leccano il c*** solo per convenienza. Ti auguro solo di non incontrarmi mai nel tuo cammino perché tutta la spocchia che ti ritrovi si tramuterebbe in un mucchietto di sabbia per la lettiera del mio gatto. Ti sei permesso di chiamarmi pu***a ma sai benissimo che la vera pu***a nei confronti delle major sei solo tu. Ho fatto talmente tanta roba nel mondo da indipendente che tu puoi solo lucidarmi gli stivali quando vado a funghi nelle Madonie.

Attento ragazzo, hai pestato una merda che neanche te ne rendi conto. Il tuo mondo di favole può crollare in un solo istante. Soprattutto quando ti metti contro 1 che la coerenza, l'etica, la passione, l'impegno civile lo applica ogni giorno. Altro che pezzi sui borselli. Sveglia coglio***o e porta rispetto. Tira fuori le palle per trasportare il tuo fake hype da social nella vita reale.Avresti le risposte a tutte le tue manfrine da m***ataro che ti hanno reso l'inutile ominide del rap che sei.Solo quest'anno ho sfornato 3 bombe come Cor Veleno, Colle der Fomento e Willy Peyote”.