Homepage

Inchieste attuali

tutte le inchieste

Inchiesta: Sanremo

tutti i servizi
Sprechi Rai, il logo di Sanremo lo fa una società esterna

Sprechi Rai, il logo di Sanremo lo fa una società esterna

A Rai Scoglio24 Pinuccio torna a indagare sugli sprechi (e non solo) della tivù di Stato e a pochi giorni dal Festival di Sanremo rivela un curioso retroscena sul logo della kermesse: nonostante regista e direttore artistico (Amadeus) avessero gradito le grafiche proposte dalla Rai, il direttore della Comunicazione e il direttore Intrattenimento Stefano Coletta hanno deciso di far rifare il lavoro a una società esterna. Perché?

La Rai non paga i diritti ai cantanti, il super scoop di Striscia

La Rai non paga i diritti ai cantanti, il super scoop di Striscia

Grande scoop di Rai Scoglio 24: Pinuccio, grazie ad AFI (Associazione Fonografici Italiani), ha scoperto che la Rai deve oltre 30 milioni di euro a cantanti italiani e stranieri del calibro di Tiziano Ferro, Sting, Marco Mengoni e Fedez per una questione di diritti connessi di riproduzione. Non solo: sempre secondo Sergio Cerruti, presidente AFI, la tv di Stato starebbe spendendo soldi pubblici per secretare alcuni documenti legati al Festival di Sanremo

Sanremo, Fimi dà ragione a Striscia: un bando per il Festival

Sanremo, Fimi dà ragione a Striscia: un bando per il Festival

Continua l'inchiesta di Pinuccio sul Festival di Sanremo e sulla possibilità di assegnare la kermesse musicale - di proprietà del Comune di Sanremo - tramite un bando aperto, come si evince da una recente sentenza del Tar. Questo vuol dire che il Festival potrebbe non essere più un'esclusiva Rai, ma potrebbe essere organizzato e trasmesso da qualsiasi emittente nazionale in chiaro. Dopo AudioCoop, Afi e Siedas, anche Fimi (Federazione industria musicale italiana) ha deciso di aderire ...

Inchiesta: Aboubakar Soumahoro

tutti i servizi
Incendi nei ghetti. Chi ne parla e chi finge di non sentire

Incendi nei ghetti. Chi ne parla e chi finge di non sentire

Aboubakar Soumahoro dice in tv che nessuno parla degli incendi nei ghetti, ma Rajae Bezzaz non fa altro da otto anni: a Striscia la notizia ha raccontato quelli di Boreano in Basilicata, nel gran ghetto di Rignano, a Rosarno, in Calabria, ancora a Rignano, e al ghetto dei bulgari vicino a Borgo Mezzanone. Poi, due anni dopo, a Rosarno, sull'isola di Lesbo, in Grecia, a Borgo Mezzanone. Onorevole, in questi anni non ha mai acceso la tv?

Caso Soumahoro, il leader costruito a tavolino: parola di Zoro

Caso Soumahoro, il leader costruito a tavolino: parola di Zoro

Aboubakar Soumahoro è un personaggio costruito a tavolino da alcuni maitre à penser della sinistra, in particolare dall'ex direttore dell'Espresso Marco Damilano e dal conduttore di Propaganda Live Diego Bianchi, noto come Zoro. Lo hanno detto in molti dopo lo scandalo che ha investito l'ex sindacalista e la sua famiglia. Striscia ora mostra in esclusiva un video girato al Festival del giornalismo di Perugia il 7 aprile 2019 in cui sono loro stessi ad ammetterlo

Fratoianni e Bonelli devono dimettersi per il Caso Soumahoro: il parere degli italiani

Fratoianni e Bonelli devono dimettersi per il Caso Soumahoro: ...

Gli onorevoli Nicola Fratoianni e Angelo Bonelli - rispettivamente leader di Sinistra Italiana e dei Verdi - devono dimettersi dopo l'affaire Soumahoro, per non aver ascoltato i molti avvertimenti di chi aveva più di qualche perplessità sull'operato dell'ex sindacalista di Lega Braccianti. È questo il parere dei telespettatori di Striscia la notizia: favorevoli alle dimissioni il 97% di chi ha detto la sua sul sito