Nuovi mostri, Albano canta (e ammazza) l’Inno di Mameli

Tra i protagonisti della rubrica delle mostruosità: Massimiliano Allegri e la sua sfuriata durante la finale di Coppa Italia, Giucas Casella che riesce a far tacere Tina Cipollari con la sua ipnosi e i doppi sensi di Giorgio Panariello al concerto de Il Volo. Ma il primo posto è tutto del cantautore pugliese e della sua mostruosa esibizione canora prima di Atalanta-Juve

Tra i protagonisti della rubrica delle mostruosità: Massimiliano Allegri e la sua sfuriata durante la finale di Coppa Italia, Giucas Casella che riesce a far tacere Tina Cipollari con la sua ipnosi e i doppi sensi di Giorgio Panariello al concerto de Il Volo. Ma il primo posto è tutto del cantautore pugliese e della sua mostruosa esibizione canora prima di Atalanta-Juve

17/05/2024

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Papa Francesco guarda l'ora e si aggiudica I nuovi mostri

Papa Francesco guarda l'ora e si aggiudica I nuovi mostri

Re Carlo è tra i protagonisti di questa puntata della rubrica di Striscia sulle mostruosità televisive. Il terzo posto è invece di Francesco Paolantoni nei panni di uno chef un po'pasticcione. Il secondo gradino se lo aggiudica il pretendente Fabio di Uomini e donne che pretende di avere ragione e viene sgridato da Maria De Filippi. Il primo posto è infine del Papa che assiste con entusiasmo e trasporto all'esibizione di Luciano Ligabue

All'Eurovision si balla nudi e si finisce a I nuovi mostri

All'Eurovision si balla nudi e si finisce a I nuovi mostri

Matilde Brandi e Anna Pettinelli sono tra i protagonisti di questa puntata della rubrica di Striscia sulle mostruosità televisive. Il terzo posto è di Simona Ventura e Paola Perego per il loro discutibile tributo a Renzo Arbore. Il secondo gradino se lo aggiudica invece Arisa per la sua esibizione dove sembra un po' distratta e le cade addosso la scenografia. Mentre il primo posto è di una band finlandese che si dimostra una vera... scoperta

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata
Il dissenso comodo e il sessismo di Lagioia verso Melissa P

Il dissenso comodo e il sessismo di Lagioia verso Melissa P

Rajae Bezzaz parte dalle contestazioni alla ministra Roccella, ritenute legittime dall'ex direttore del Salone del libro nel 2023. L'inviata ci invita però a tornare al 2022, all'altrettanto legittima protesta di un gruppo di donne contro lo stesso Nicola Lagioia per le sconcertanti parole sessiste da lui scritte su Melissa Panarello. Le pacifiche manifestanti, che Lagioia definì "aggressive", distribuivano volantini: furono identificate dalle forze dell'ordine e allontanate

Tumori, le tante bugie della sedicente guaritrice

Tumori, le tante bugie della sedicente guaritrice

Chiara Squaglia ci racconta cosa ha scoperto di nuovo sulla sedicente sciamana che promette di guarire i tumori, convincendo le persone ad abbandonare le cure ufficiali. L'inviata scopre che molte informazioni del suo curriculum non sono corrette, dal corso di psiconeuroendocrinoimmunologia mai conseguito al titolo di docente del Master online in Scienze Quantistiche e della Salute che non risulta, fino alla collaborazione con l'Associazione Ippocrate, smentita dai suoi stessi vertici

Arresto in stazione: Staffelli sventa il furto di una valigia

Arresto in stazione: Staffelli sventa il furto di una valigia

L'inviato di Striscia torna alla stazione di Milano Centrale per mostrarci come sia agevole per i malintenzionati superare le barriere, visto che si passa senza biglietto. Un ladro può fingersi passeggero, prendere bagagli posizionati vicino alle uscite e portarli giù dal treno. Come fa un uomo che segue una turista inglese e, al momento opportuno, le ruba il trolley già sul convoglio: ma Staffelli lo segue e non lo molla, riesce a fermarlo e a quel punto scatta pure l'arresto

Top 10 Video

tutti i video
Concorso per la Polizia di Stato, beffati gli idonei del 2020

Concorso per la Polizia di Stato, beffati gli idonei del 2020

Ottocento aspiranti poliziotti superarono la prima prova scritta di un concorso a gennaio 2020 e poi vennero dimenticati. Non c'è stato scorrimento di quella graduatoria ma di quelle più recenti uscite da altre due selezioni, con candidati che hanno preso voti inferiori alla più severa soglia del 2020. Alcuni di coloro che ancora aspettano fra un po' raggiungeranno il limite di età e si sentono beffati. Chiara Squaglia ha chiesto spiegazioni alla Polizia e al ministero dell'Interno

Il mistero del sito che vende prodotti non disponibili

Il mistero del sito che vende prodotti non disponibili

Max Laudadio torna a occuparsi del sito che vende televisori e frigoriferi. I clienti sono scontenti per la mancata consegna dei prodotti acquistati: dopo il nostro servizio alcuni sono stati rimborsati ma continuano ad arrivare segnalazioni. Secondo un suo ex socio il responsabile del sito vende cose che non sono disponibili. Il paradosso è che sulla home c'è il bollino "Le stelle dell'e-commerce" del Corriere della Sera nonostante la licenza di utilizzo del logo sia scaduta

use DateTime;