Palaspreco

Il bassotto poliziotto scoprirà la verità!

Il bassotto poliziotto scoprirà la verità!

23/11/2010

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
La burocrazia contro chi vive (per scelta senza) fissa dimora

La burocrazia contro chi vive (per scelta senza) fissa dimora

Stefania Petyx è a Partinico, in provincia di Palermo, per raccontare la storia di Alessandro, che per scelta e non per necessità, vive in un camper ed è dunque senza fissa dimora. Ma il comune di Partinico si rifiuta di assegnare lo speciale tipo di residenza, previsto dalla legge. Perché? Probabilmente perché la norma è antica e ambigua e ogni comune la interpreta in modo diverso. Riusciranno Stefania Petyx e il bassotto a risolvere questo caso?

I deputati siciliani la notte si sono aumentati lo stipendio

I deputati siciliani la notte si sono aumentati lo stipendio

I consiglieri della regione Sicilia, detti deputati, hanno deciso di combattere l'inflazione e si sono garantiti quasi 900 euro al mese in più. Ora ne guadagnano più di 12.000, mentre un deputato al parlamento nazionale supera di poco i 10.000. Stefania Petyx va a chiedere ai deputati se confermeranno la decisione o no: alcuni dicono che voteranno contro, altri che diranno ancora di sì. E molti scappano senza rispondere.

Petyx aggredita a Campobello di Mazara, ultimo covo di Messina Denaro

Petyx aggredita a Campobello di Mazara, ultimo covo di Messina ...

Questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) in esclusiva le primissime immagini dell'aggressione subita da Stefania Petyx a Campobello di Mazara, ultimo covo del boss di Cosa Nostra Matteo Messina Denaro. L'inviata del tg satirico, in missione per chiedere ai cittadini un selfie contro la mafia, invece di ricevere solidarietà è stata insultata, minacciata e poi quasi investita da un motorino. Il servizio integrale andrà in onda nella puntata del 27 gennaio.

Pernacchie per i progetti di edilizia popolare a Palermo

Pernacchie per i progetti di edilizia popolare a Palermo

Stefania Petyx si occupa dell'occupazione abusiva: a Palermo un bene sequestrato alla mafia è occupato da 10 anni da 41 famiglie con circa 80 bambini. Negata la possibilità di affittare casa in mancanza di contratti lavorativi e garanti, ora che hanno ricevuto un avviso di sfratto, queste famiglie dove finiranno? È l'annoso problema dell'edilizia popolare di Palermo, che ha perso la possibilità di accedere al Pnrr, qui diventato Prrr!

Nel 2023 siamo tutti più buoni: ecco

Nel 2023 siamo tutti più buoni: ecco "Good news" dalla Sicilia

Dopo i servizi di Striscia molti problemi vengono risolti: ecco alcune "Good News". Stefania Petyx ci racconta che al porticciolo di Marinella di Selinunte in provincia di Trapani finalmente i lavori per liberare il porto sono arrivati a una svolta. Anche per il cantiere sulla circonvallazione di Palermo (che si allagava a ogni nubifragio) ora c'è una soluzione. Infine, sempre a Palermo, si stanno risolvendo le difficoltà relative al rinnovo della carta d'identità.

I bambini dello Zen meritano un regalo speciale: un giardino senza immondizia

I bambini dello Zen meritano un regalo speciale: un giardino ...

Stefania Petyx torna in un luogo che è un mondo a parte, una Palermo dentro Palermo: il quartiere Zen, dove i bambini hanno un desiderio diverso da quello di tutti gli altri. Vorrebbero una piazza! Sì, perché i due piccoli polmoni verdi sono ridotti a immondezzai: Striscia la notizia si era fatto promettere dagli assessori regionali competenti che sarebbero intervenuti, ma non è ancora successo niente. Abbiamo fatto un nodo al fazzoletto.

Movida selvaggia a Palermo, la vendita di alcol ai minori

Movida selvaggia a Palermo, la vendita di alcol ai minori

Stefania Petyx torna a occuparsi del problema della movida selvaggia a Palermo. Dopo averci mostrato come alla Vucciria circolino droga e alcol fino a tarda notte, la nostra inviata ha fatto un giro anche per altri quartieri del capoluogo e ha scoperto che sono diverse le zone dove la situazione non è poi così diversa. In molti locali, infatti, si vendono alcolici ai minorenni. L'assessore alle attività produttive del Comune di Palermo Giuliano Forzinetti, però, promette di prendere ...

La movida a Palermo tra musica, droga e alcol per le strade

La movida a Palermo tra musica, droga e alcol per le strade

Stefania Petyx ha raccolto le testimonianze dei residenti del quartiere la Vucciria di Palermo, esausti ed esasperati dalla movida notturna. Nonostante le diverse lamentele, il Comune per ora sembra non voler prendere provvedimenti, ma la nostra inviata, grazie a una complice, ci mostra le immagini di quello che avviene per le strade, tra banchetti abusivi che vendono alcolici e pusher che sono veri e proprio minimarket della droga che avvicinano i giovani nottamboli cercando di vendere ...

Catania-Palermo, l'autostrada impossibile: cantieri infiniti e gincane tra corsie e carreggiate

Catania-Palermo, l'autostrada impossibile: cantieri infiniti ...

Stefania Petyx si occupa di una piaga autostradale nota come la Catania-Palermo, un percorso di 200 km che ora è diventato il tratto per un'avventura di 5 ore. Infatti, dopo 40 anni, sono iniziati per l'autostrada (ormai anziana), i lavori per riqualificarla e renderla più funzionale. Peccato che siano iniziati improvvisamente e tutti insieme, così da far diventare la tratta ormai impercorribile, un videogame dalle mille deviazioni con problematiche come allagamenti e lunghe code

Bagni pubblici inesistenti a Palermo, la soluzione sono i bar

Bagni pubblici inesistenti a Palermo, la soluzione sono i bar

Stefania Petyx si trova a Palermo per parlarci di un problema "pubblico". Nel capoluogo siciliano, infatti, i vespasiani sono perlopiù chiusi o lasciati al più completo degrado. Una questione che riguarda non solo i palermitani, ma soprattutto i tanti turisti che ormai affollano la città. La nostra inviata è andata a sondare il terreno con le guide e i baristi costretti a sopperire alla mancanza del Comune ed è riuscita a strappare una promessa al sindaco Lagalla

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata

Top 10 Video

tutti i video
Milano reagisce: la borseggiatrice spinge, minaccia e blocca la metro

Milano reagisce: la borseggiatrice spinge, minaccia e blocca ...

Anche grazie al lavoro di Valerio Staffelli e delle ragazze-deterrente molti milanesi cominciano a difendersi dalle aggressioni delle "zanza". Che però, forti anche della protezione garantita dalla legge Cartabia, che ha reso più difficili le sanzioni nei loro confronti, si mostrano subito molto aggressive. Non mancano botte alle telecamere e spintoni, ma quando una di loro blocca il treno della metropolitana, l'esasperazione dei passeggeri è al massimo.

use DateTime;