Striscia lo striscione, Conceiçao e la conferenza stampa lampo

Una conferenza stampa indimenticabile per Sergio Conceiçao in Champions League. E non perché ha eliminato la Juventus di CR7, ma perché nessun giornalista ha voluto fargli domande. Ma questo non è l'unico aneddoto calcistico degno di nota. Ecco tutti i momenti più divertenti sulla serie A e dintorni selezionati da Cristiano Militello

Una conferenza stampa indimenticabile per Sergio Conceiçao in Champions League. E non perché ha eliminato la Juventus di CR7, ma perché nessun giornalista ha voluto fargli domande. Ma questo non è l'unico aneddoto calcistico degno di nota. Ecco tutti i momenti più divertenti sulla serie A e dintorni selezionati da Cristiano Militello

15/03/2021

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Euro-Striscioni: no bidet no party

Euro-Striscioni: no bidet no party

Gli sfottò dei tifosi dell'Atalanta rivolti ai rivali del Marsiglia, durante la semifinale di Europa League. E gli stessi bergamaschi che prendono in giro la Roma per la mancata qualificazione nella Coppa. Segue l'accesso della Juventus in Champions League di nuovo grazie alla Dea, la Fiorentina che ha battuto il Monza e altro ancora. Tutto il meglio del calcio raccontato a modo suo da Cristiano Militello. Non manca la frittata di Emiliano Martínez

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata
Molise, il centro Covid mai realizzato

Molise, il centro Covid mai realizzato

Nonostante il Molise sia in zona rossa e sia tra le Regioni più colpite dalla pandemia, del centro Covid promesso dal presidente della Regione Donato Toma lo scorso giugno non c'è ancora traccia. Eppure era stato detto che sarebbe stata destinata ai pazienti Covid un'intera ala dell'ospedale Cardarelli di Campobasso, per il quale sono stati spesi 6 milioni di euro. Ma del centro ancora non c'è traccia. I cittadini, intanto, avrebbero proposto delle alternative, come ci spiega Riccardo ...

Top 10 Video

tutti i video
Concorso per la Polizia di Stato, beffati gli idonei del 2020

Concorso per la Polizia di Stato, beffati gli idonei del 2020

Ottocento aspiranti poliziotti superarono la prima prova scritta di un concorso a gennaio 2020 e poi vennero dimenticati. Non c'è stato scorrimento di quella graduatoria ma di quelle più recenti uscite da altre due selezioni, con candidati che hanno preso voti inferiori alla più severa soglia del 2020. Alcuni di coloro che ancora aspettano fra un po' raggiungeranno il limite di età e si sentono beffati. Chiara Squaglia ha chiesto spiegazioni alla Polizia e al ministero dell'Interno

use DateTime;