Vittorio Brumotti nella “casa dello spaccio” di Prato

Vittorio Brumotti continua la sua missione di contrasto alle piazze dello spaccio italiane. In questo servizio l'inviato fa visita a una casa abbandonata a Prato, dove gli sono stati segnalati strani movimenti. Infatti, gli spacciatori sono al lavoro nella villa degradata...

Vittorio Brumotti continua la sua missione di contrasto alle piazze dello spaccio italiane. In questo servizio l'inviato fa visita a una casa abbandonata a Prato, dove gli sono stati segnalati strani movimenti. Infatti, gli spacciatori sono al lavoro nella villa degradata...

16/01/2023

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Nettuno, nessuna traccia della piscina e del teatro

Nettuno, nessuna traccia della piscina e del teatro

Vittorio Brumotti in provincia di Roma ci conduce all'interno di quella che sarebbe dovuta diventare una piscina e poi in un teatro comunale mai realizzato: due strutture finanziate con denaro pubblico. I lavori per la prima sono partiti circa 20 anni fa, ma sono stati interrotti per un contenzioso tra la ditta e il Comune. Mentre la nascita del secondo risale a 15 anni fa: per costruirlo la Regione ha stanziato 4 milioni, cui si aggiungono i 400 mila di un privato

Le ragazze mute per finta e la falsa associazione di disabili

Le ragazze mute per finta e la falsa associazione di disabili

Vittorio Brumotti non può stare tranquillo neppure mentre si trova a Senigallia per una manifestazione. Incrocia un gruppo di cinque ragazze che, mostrando una cartelletta con il logo di un'associazione fittizia di disabili, avvicinano la gente. Lo scopo è estorcere soldi: queste donne, che sfruttano la sensibilità di alcune persone sull'argomento, gesticolano come se fossero mute ma l'inviato scopre voci e linguaggi inaspettati…

Ad Albisola Superiore una

Ad Albisola Superiore una "piscina" colma di sprechi

Vittorio Brumotti in sella alla sua bicicletta ci mostra la struttura incompiuta di Albisola Superiore nel Savonese che sarebbe dovuta diventare una piscina comunale e che invece per ora è soprattutto un deposito di materiale edile. La realizzazione si è fermata per motivi tecnici e il tetto non ha passato i collaudi. Di sicuro per gli abitanti si tratta di un "ecoschifo", per il quale il Comune deve pagare un mucchio di denaro

Brumotti derubato mentre libera i parcheggi per disabili

Brumotti derubato mentre libera i parcheggi per disabili

L'inviato alle prese con il popolo dei "solo 5 minuti": molti di coloro che parcheggiano scorrettamente negli stalli per disabili si giustificano dicendo di voler sostare per poco tempo. C'è chi accetta le parole di Brumotti e chi invece ha reazioni scomposte. Alla fine l'autore di tante inchieste per Striscia torna al parcheggio de La Rinascente e trova la brutta sorpresa: van scassinato e computer, telecamere e bici trafugati

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata
San Gennaro ministro della Cultura e quelle orecchie da lupo

San Gennaro ministro della Cultura e quelle orecchie da lupo

Le segnalazioni giunte in redazione ci fanno scoprire un errore speciale di Licia Colò a proposito di Mozart, Monica Gasparini che a Studio aperto parla di 1500 persone "arrostate" (?). Il Tg3 cambia nome e santo al ministro della Cultura, che diventa San Gennaro (è Sangiuliano). Anna Falchi confonde le colonne sonore di due grandi film italiani, La vita è bella e Amarcord, al Tg2 un inquietante Enzo Arceri con orecchie da lupo.

Che imbarazzo i

Che imbarazzo i "rumors" del principe Harry

Carrellata di "Nuovi mostri", dal Gfvippino che sfonda il pavimento a un simpatico teatrino tra Luciana Littizzetto, Francesco Facchinetti e Alessia Marcuzzi in una visita guidata ai Paesi Bassi, fino a un balletto mal riuscito degli chef più famosi d'Italia che tentano di imitare Mercoledì Adams. Al primo posto, l'intervista speciale di Fiorello al Principe Harry, che si lascia sfuggire "rumors" sul fratello William un po' troppo intimi.

Top 10 Video

tutti i video
Gli scivoloni del ministro Gennaro Sangiuliano da Times Square al Premio Strega

Gli scivoloni del ministro Gennaro Sangiuliano da Times Square ...

"Ho ascoltato le storie espresse nei libri finalisti e sono tutte storie che ti prendono e che ti fanno riflettere. Proverò a leggerli". Così parlò il ministro Gennaro Sangiuliano, giurato al Premio Strega nel luglio scorso. La conduttrice Geppi Cucciari colse al balzo la dichiarazione ribattendo: "Ah, non li ha letti? Proverà quindi ad andare oltre la copertina…". Rivediamo lo scambio in un video che contiene anche l'uscita su una famosa piazza"di"New"York...

use DateTime;