Bonus Inps per i lavoratori dello spettacolo, la richiesta impossibile

Diversi lavoratori dello spettacolo si sono rivolti a Striscia perché pare sia impossibile riuscire a richiedere il Bonus da 2400 euro a loro dedicato: sul sito dell'Inps infatti non si trova nessun modulo per compilare la domanda e al call center non sanno dare risposte soddisfacenti. Riccardo Trombetta cerca di approfondire la questione

Diversi lavoratori dello spettacolo si sono rivolti a Striscia perché pare sia impossibile riuscire a richiedere il Bonus da 2400 euro a loro dedicato: sul sito dell'Inps infatti non si trova nessun modulo per compilare la domanda e al call center non sanno dare risposte soddisfacenti. Riccardo Trombetta cerca di approfondire la questione

21/04/2021

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Roma Termini, la Sala Blu non ha bagno. Il ministro: entro l'anno ci sarà

Roma Termini, la Sala Blu non ha bagno. Il ministro: entro l'anno ...

Riccardo Trombetta raccoglie le molte segnalazioni su una grave mancanza dello spazio di assistenza alle persone disabili o a ridotta mobilità: non c'è la toilette. Dopo aver verificato i diversi problemi che questo provoca a chi, per esempio, si muove in carrozzina, l'inviato si rivolge al ministro per le Infrastrutture Salvini che promette un pronto intervento. E ottiene in cambio la giacca dell'inviato di Striscia: ma solo se e quando il bagno della Sala Blu verrà inaugurato. Ce la farà?

I corsi a ostacoli per diventare operatore socio-sanitario

I corsi a ostacoli per diventare operatore socio-sanitario

Dopo il servizio che documentava una sospetta vendita online di attestati per operatori socio-sanitari, Riccardo Trombetta ha ricevuto altre segnalazioni su un ente di formazione che si occupava di questi corsi e che a quanto pare non era accreditato. Il diploma, che costava 2500 euro, non aveva alcun valore. L'inviato si è recato a Trani dalla responsabile per chiedere spiegazioni su queste certificazioni false e ha scoperto dove stava il problema. E - a quanto pare - la soluzione."

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata
I dubbi della Vigilanza Rai sul mancato visto a Botteri

I dubbi della Vigilanza Rai sul mancato visto a Botteri

"Perché il visto di Giovanni Botteri era scaduto? È stato lasciato scadere volontariamente? Quali sono i documenti che attestano che la Cina avrebbe impedito alla corrispondente della Rai di tornare a Pechino?". Sono alcuni degli interrogativi che solleva il segretario della Vigilanza Rai, Massimiliano Capitanio, intervistato da Pinuccio per Rai Scoglio 24, dopo il ritorno, qualche giorno fa, di Giovanna Botteri in Cina, in seguito a un'assenza di molti mesi

Top 10 Video

tutti i video
use DateTime;