Borseggi, “Striscia la notizia” se ne occupa dal 2009

Si parla tanto in questo periodo di furti e borseggi, e forse non tutti ricordano che Striscia segue il problema da molti anni, addirittura dal 2009. Inviati come Antonio Casanova, Jimmy Ghione, Moreno Morello, e come tutti sanno Valerio Staffelli hanno seguito attivamente le tecniche di questi ladri denunciando i furti e le complicità. Ma non è ancora bastato a fermarli, evidentemente.

Si parla tanto in questo periodo di furti e borseggi, e forse non tutti ricordano che Striscia segue il problema da molti anni, addirittura dal 2009. Inviati come Antonio Casanova, Jimmy Ghione, Moreno Morello, e come tutti sanno Valerio Staffelli hanno seguito attivamente le tecniche di questi ladri denunciando i furti e le complicità. Ma non è ancora bastato a fermarli, evidentemente.

18/03/2023

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Acquisti, investimenti? Ma no, si trattava di donazioni o contributi associativi

Acquisti, investimenti? Ma no, si trattava di donazioni o contributi ...

Moreno Morello continua l'indagine sul "promotore" che avrebbe facilitato il trasferimento all'estero di circa un milione di euro di tanti cittadini attraverso la piattaforma Venice Swap. L'ideatore dei gettoni che tante persone ricevevano a seguito dei versamenti in euro è l'indipendentista veneto Gianluca Busato, che dice: questi "token", o gettoni digitali, non erano una forma di investimento, ma un sostegno a un club di imprenditori

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata
I corsi a ostacoli per diventare operatore socio-sanitario

I corsi a ostacoli per diventare operatore socio-sanitario

Dopo il servizio che documentava una sospetta vendita online di attestati per operatori socio-sanitari, Riccardo Trombetta ha ricevuto altre segnalazioni su un ente di formazione che si occupava di questi corsi e che a quanto pare non era accreditato. Il diploma, che costava 2500 euro, non aveva alcun valore. L'inviato si è recato a Trani dalla responsabile per chiedere spiegazioni su queste certificazioni false e ha scoperto dove stava il problema. E - a quanto pare - la soluzione."

Riforestiamo il Salento: ecco il progetto Olivami

Riforestiamo il Salento: ecco il progetto Olivami

Nella rubrica "Ambiente Ciovani", Gabriele, 15 anni, ci parla dell'associazione Olivami, un progetto per riforestare gli uliveti salentini contagiati e devastati dal batterio Xylella. Il progetto ha come scopo ritrovare l'identità del territorio pugliese e lo fa facendo adottare ulivi per ripristinare il verde nelle zone colpite. Questa ondata ha portato a conseguenze paesaggistiche ed economiche fino alla perdita di 5 mila posti di lavoro per le aziende operanti nel campo."

Top 10 Video

tutti i video
use DateTime;