Derby di Milano, Tapiro d’oro a Ibrahimovic

Dopo il disastroso risultato nel derby di Milano, vinto dall'Inter, Valerio Staffelli ha raggiunto Zlatan Ibrahimovic per consegnargli l'inevitabile Tapiro d'oro, il sesto conquistato dal calciatore. Ai microfoni di Striscia l'attaccante del Milan ha dichiarato: "Abbiamo commesso tanti errori, ma ci rifaremo"

Dopo il disastroso risultato nel derby di Milano, vinto dall'Inter, Valerio Staffelli ha raggiunto Zlatan Ibrahimovic per consegnargli l'inevitabile Tapiro d'oro, il sesto conquistato dal calciatore. Ai microfoni di Striscia l'attaccante del Milan ha dichiarato: "Abbiamo commesso tanti errori, ma ci rifaremo"

22/02/2021

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Milano, dopo il Daspo mattutino la borseggiatrice torna in azione

Milano, dopo il Daspo mattutino la borseggiatrice torna in azione

Staffelli torna a occuparsi del problema dei furti sui treni e tra i binari di Milano Centrale. Una ragazza punta un anziano in procinto di salire sul treno con la scusa di aiutarlo. Una borseggiatrice camaleontica, già beccata più volte, rivolge all'inviato frasi volgari davanti ad alcuni bambini. Un'altra per sfuggire a Staffelli si infila addirittura negli uffici della Polfer, che le notifica il Daspo. Lei però torna di nuovo in azione superando i tornelli con gran disinvoltura...

Alla stazione centrale di Milano vietato l'ingresso a Striscia

Alla stazione centrale di Milano vietato l'ingresso a Striscia

Una collaboratrice di Valerio Staffelli, impegnata nella realizzazione di un servizio sui borseggi alla Stazione Centrale di Milano e munita di regolare biglietto, è stata bloccata ai varchi d'ingresso ai binari dal personale di sicurezza delle Ferrovie. Di fatto è stato così impedito al tg satirico di proseguire l'inchiesta sui furti nei treni. Nel frattempo le borseggiatrici passavano tranquillamente e senza titolo di viaggio dai tornelli di uscita lì accanto

Arresto in stazione: Staffelli sventa il furto di una valigia

Arresto in stazione: Staffelli sventa il furto di una valigia

L'inviato di Striscia torna alla stazione di Milano Centrale per mostrarci come sia agevole per i malintenzionati superare le barriere, visto che si passa senza biglietto. Un ladro può fingersi passeggero, prendere bagagli posizionati vicino alle uscite e portarli giù dal treno. Come fa un uomo che segue una turista inglese e, al momento opportuno, le ruba il trolley già sul convoglio: ma Staffelli lo segue e non lo molla, riesce a fermarlo e a quel punto scatta pure l'arresto

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata
Blocco degli sfratti, il pizzaiolo furbetto (e violento)

Blocco degli sfratti, il pizzaiolo furbetto (e violento)

In Italia è stato prolungato a causa del Covid il blocco degli sfratti, ma ci sono alcuni inquilini furbetti che hanno approfittato della situazione per non pagare l'affitto e vivere sulle spalle dei proprietari impossibilitati a riappropriarsi dei loro immobili. È il caso di un cittadino che, nonostante gestisca diverse pizzerie, non paga da più di un anno l'affitto. Esasperato da questa situazione, il proprietario dell'appartamento in zona San Basilio si è rivolto a Striscia, ma ...

U-Mask, com'è nata l'idea della mascherina dei vip

U-Mask, com'è nata l'idea della mascherina dei vip

Moreno Morello torna a occuparsi della vicenda U-Mask, le mascherine tanto in voga tra i vip la cui vendita è stata stoppata dal Ministero della Salute. Il nostro inviato cerca questa volta di approfondire come sia nato il "mito" di U-Mask: l'idea sarebbe stata di Roberto Marchetti, il responsabile, senza laurea, del Laboratorio Clodia di Bolzano, che avrebbe testato l'efficienza di filtrazione di U-Mask prima di essere indagato dalla Procura di Bolzano per assenza di autorizzazioni ed ...

Top 10 Video

tutti i video
Alla stazione centrale di Milano vietato l’ingresso a Striscia

Alla stazione centrale di Milano vietato l’ingresso a Striscia

Una collaboratrice di Valerio Staffelli, impegnata nella realizzazione di un servizio sui borseggi alla Stazione Centrale di Milano e munita di regolare biglietto, è stata bloccata ai varchi d'ingresso ai binari dal personale di sicurezza delle Ferrovie. Di fatto è stato così impedito al tg satirico di proseguire l'inchiesta sui furti nei treni. Nel frattempo le borseggiatrici passavano tranquillamente e senza titolo di viaggio dai tornelli di uscita lì accanto

Papa Francesco guarda l’ora e si aggiudica I nuovi mostri

Papa Francesco guarda l’ora e si aggiudica I nuovi mostri

Re Carlo è tra i protagonisti di questa puntata della rubrica di Striscia sulle mostruosità televisive. Il terzo posto è invece di Francesco Paolantoni nei panni di uno chef un po'pasticcione. Il secondo gradino se lo aggiudica il pretendente Fabio di Uomini e donne che pretende di avere ragione e viene sgridato da Maria De Filippi. Il primo posto è infine del Papa che assiste con entusiasmo e trasporto all'esibizione di Luciano Ligabue

Milano, dopo il Daspo mattutino la borseggiatrice torna in azione

Milano, dopo il Daspo mattutino la borseggiatrice torna in azione

Staffelli torna a occuparsi del problema dei furti sui treni e tra i binari di Milano Centrale. Una ragazza punta un anziano in procinto di salire sul treno con la scusa di aiutarlo. Una borseggiatrice camaleontica, già beccata più volte, rivolge all'inviato frasi volgari davanti ad alcuni bambini. Un'altra per sfuggire a Staffelli si infila addirittura negli uffici della Polfer, che le notifica il Daspo. Lei però torna di nuovo in azione superando i tornelli con gran disinvoltura...

«Donne segregate e violentate nel fortino della droga»

«Donne segregate e violentate nel fortino della droga»

Continua il reportage di Rajae Bezzaz sulle ex Officine Romanazzi di Roma, diventate fortino di spaccio e degrado. Qui secondo l'associazione "La Svolta" alcune donne vengono abusate e segregate. L'inviata cerca di documentare il degrado di questa cittadella perduta ma viene accolta con lanci di bottiglia e da un uomo armato di machete. Arrivano le Forze dell'Ordine che raccontano a Rajae la difficoltà di intervenire in un contesto come questo

Fortino di spaccio, violenza e degrado nella Tiburtina Valley

Fortino di spaccio, violenza e degrado nella Tiburtina Valley

Rajae Bezzaz ci mostra il grande polo industriale in decadenza nella zona Nord-Est di Roma, nota come Ex Penicillina, che nel 2018 fu sgomberata dai senzatetto che la abitavano . In molti trovarono rifugio nelle ex Officine Romanazzi, oggi crocevia di mille traffici: tutti illegali. Un testimone intervistato parla dell'aggressione subita, un altro definisce il posto una sorta di supermercato in cui è possibile trovare Ecstasy, Md…

use DateTime;