UN CONTE MANOVRATO?

Dario Ballantini,un perfetto Giuseppe Conte, chiacchiera con tanti politici e sottolinea con tutti loro il suo ruolo di “burattino”!

Dario Ballantini,un perfetto Giuseppe Conte, chiacchiera con tanti politici e sottolinea con tutti loro il suo ruolo di “burattino”!

28/09/2018

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Giuseppe Conte si fa rifare il musetto davanti a tutti

Giuseppe Conte si fa rifare il musetto davanti a tutti

«Scusi Del Debbio, c'è qui la truccatrice davanti. Abbia pazienza, abbia pazienza non ci siamo raccordati, era tutto aperto qui, ero distratto.(...) scusi un attimo, un secondo che mi tolgono un po' di lucido, prego, al volo. Mi perdoni, ma ero distratto da questa gentile presenza», è quanto ha detto Giuseppe Conte a Paolo Del Debbio in un fuorionda durante la sua ospitata a Dritto e rovescio. Tutto questo mentre l'estetista era impegnata a incipriare il viso dell'ex Premier

«Salvini fai Pen», si dice così in Francia?

«Salvini fai Pen», si dice così in Francia?

Matteo Salvini, interpretato da Dario Ballantini, è con la finta Marine Le Pen per fare il giro di Roma in sella a uno scooter. Il vicepremier vorrebbe guidare, ma la deputata francese non glielo lascia fare perché vuole essere lei al comando dell'Europa. E tra i selfie davanti al Colosseo e le passeggiate tra i monumenti, i due sugellano il loro amore su un lucchetto. Poi il ministro dei Trasporti esprime un desiderio: essere sempre legato a Marine. E lei lo accontenta

I politici di nuovo bimbi tra cacchine, pannolini e palloncini

I politici di nuovo bimbi tra cacchine, pannolini e palloncini

«Sarebbe bello tornare bambini per un giorno», riflette il leader del Movimento 5 Stelle. Lo seguono a ruota Matteo Salvini, Matteo Renzi, Carlo Calenda, Giorgia Meloni ed Elly Schlein in questa canzone nostalgica. C'è chi vorrebbe gonfiare di nuovo i palloncini, chi stare tutto il tempo sul passeggino, chi tornare a parlare con la T e la lingua davanti. E altro ancora. Highlander Dj rivela a tempo di musica i loro inconfessabili desideri

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata
LA MALA GESTIONE DELL’OPERA PIA RUFFINI

LA MALA GESTIONE DELL’OPERA PIA RUFFINI

Stefania Petyx in compagnia del bassotto ci parla dell’Opera Pia Ruffini che per 40 anni ha aiutato poveri, disabili e anziani. Ma improvvisamente tutto si ferma e per i dipendenti e per gli assistiti. Sono finiti i soldi, nonostante un patrimonio immobiliare e i tanti finanziamenti dalla regione. Una malagestione che è stata scoperta dall’attuale nuovo presidente , l’arcivescovo di Palermo, Lorefice che ai microfoni di Stefania promette di risolvere il problema.

I FURBETTI DELLA PAY TV

I FURBETTI DELLA PAY TV

Marco Camisani Calzolari ci parla di venditori abusivi di abbonamenti di tv a pagamento, servizi illegali riscontrabili anche su decine di siti su internet. Per 11 euro mensili hai accesso a tutte le serie, a tutti gli sport, a tutto e basta.Marco verifica queste proposte e funzionano! Intervista allora l’avv.Daffarra (federazione tutela contenuti audiovisivi e multimediali) che specifica pena e sanzioni per la pirateria pay tv.Non resta che rompere la scatoletta del dispositivo illegale!

PRESTAZIONI SOCIALI UGUALI PER TUTTI ?

PRESTAZIONI SOCIALI UGUALI PER TUTTI ?

Siamo a Lodi: la nostra Rajae raccoglie testimonianze amareggiate di cittadini stranieri, che provengono per lo più dall’Ecuador, Bangladesh, Bolivia, perché i loro bimbi non hanno accesso alle prestazioni sociali dovute (scuolabus e altro) senza una documentazione aggiuntiva, quasi impossibile da rintracciare. Rajae Bezzaz intervista l’avvocato Guariso (Associazione studi giuridici sull’immigrazione) che conferma la disparità di trattamento, non prevista dalla legge. Poi chiede ragguagli alla sindaca Casanova che promette di analizzare i casi specifici, sperando di risolvere il problema.

Top 10 Video

tutti i video
Concorso per la Polizia di Stato, beffati gli idonei del 2020

Concorso per la Polizia di Stato, beffati gli idonei del 2020

Ottocento aspiranti poliziotti superarono la prima prova scritta di un concorso a gennaio 2020 e poi vennero dimenticati. Non c'è stato scorrimento di quella graduatoria ma di quelle più recenti uscite da altre due selezioni, con candidati che hanno preso voti inferiori alla più severa soglia del 2020. Alcuni di coloro che ancora aspettano fra un po' raggiungeranno il limite di età e si sentono beffati. Chiara Squaglia ha chiesto spiegazioni alla Polizia e al ministero dell'Interno

Il mistero del sito che vende prodotti non disponibili

Il mistero del sito che vende prodotti non disponibili

Max Laudadio torna a occuparsi del sito che vende televisori e frigoriferi. I clienti sono scontenti per la mancata consegna dei prodotti acquistati: dopo il nostro servizio alcuni sono stati rimborsati ma continuano ad arrivare segnalazioni. Secondo un suo ex socio il responsabile del sito vende cose che non sono disponibili. Il paradosso è che sulla home c'è il bollino "Le stelle dell'e-commerce" del Corriere della Sera nonostante la licenza di utilizzo del logo sia scaduta

use DateTime;