News

Canale di Rio Martino: al via i lavori di dragaggio

È trascorso più di un anno dalla promessa dell’Assessore alla Transizione Ecologica e Marina di Latina, Adriana Calì, alle telecamere di Striscia la notizia; ma finalmente la comunicazione è arrivata: sono stati avviati i lavori di dragaggio del porto canale di Rio Martino.

Il TG Satirico, nel dicembre del 2021, aveva dedicato il suo primo servizio alla questione nel quale Jimmy Ghione aveva raccolto la testimonianza dei pescatori di Grappa Latina che denunciavano la difficoltà nello svolgere il proprio lavoro.

Lo scenario che si era presentato alle telecamere di Striscia mostrava barche ferme e senza possibilità di uscita dal canale di Rio Martino, per la troppa sabbia del fondale e la pochissima acqua.


Nei periodi di alta marea, il picco di acqua all’interno del canale non superava i 20 cm. Questo induceva le barche a incagliarsi, causando gravi danni e penalizzando economicamente i circa 25 pescatori che lavoravano nel luogo, privandoli della possibilità di portare lo stipendio a casa.

In segno di protesta alcuni lavoratori avevano deciso di posizionare un ombrellone e una sedia all’interno del canale, proprio dove le barche sarebbero dovute passare.


Da quanto riportato dal giornale Latina oggi, i lavori di escavazione, dragaggio e ripescamento sono partiti, grazie all’azienda Degli Stefani Costruzioni srl di Latina che avrebbe offerto 64.533,75 euro.

A questi lavori verrà aggiunto un momento di monitoraggio e studio delle sabbie, affidate al Bioscence Research center srl.