News

Dopo gli insulti sessisti, Nicola Lagioia dovrebbe dimettersi: l'81% degli spettatori di Striscia indignati con il direttore del Salone del Libro

«Con lei c’è una sola cosa da fare. La prendi. La metti a novanta appoggiata a un tavolo. Poi prendi Lolita di Nabokov. Strappi le pagine. Gliele infili una per una nel c**o. Dopo un po’, per osmosi, qualcosa assimila per forza».

Questa frase sessista e volgarissima indirizzata contro la collega Melissa Panarello l’ha pronunciata anni fa lo scrittore barese Nicola Lagioia, direttore del Salone del Libro che si apre domani (fino a lunedì) a Torino.

Dopo aver visto il nostro servizio realizzato dall’inviata Rajae, gli spettatori di Striscia hanno votato: secondo l’81% il direttore del Salone del Libro dovrebbe dimettersi.


No comment da parte della diretta interessata Melissa Panarello che oggi, a distanza di anni, ha cancellato dal suo blog l’articolo di denuncia. Che però si trova ancora online, riportato da altri siti e interviste.

Il sondaggio continua online: cliccare qui per partecipare.