Da San Siro al web le “lukakate” sono diventate virali

"Striscia lo striscione" di Cristiano Militello colleziona alcune perle di tutto rispetto, dall'uscita spericolata di Szczesny («Spero di guadagnare abbastanza con il calcio per non dover andare poi in tv a parlare di calcio») alle previsioni sballate di Antonio Cassano. E sui social i gol sbagliati da Romelu Lukaku in Inter-Fiorentina sono già oggetto di parodia.

"Striscia lo striscione" di Cristiano Militello colleziona alcune perle di tutto rispetto, dall'uscita spericolata di Szczesny («Spero di guadagnare abbastanza con il calcio per non dover andare poi in tv a parlare di calcio») alle previsioni sballate di Antonio Cassano. E sui social i gol sbagliati da Romelu Lukaku in Inter-Fiorentina sono già oggetto di parodia.

04/04/2023

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Euro-Striscioni: no bidet no party

Euro-Striscioni: no bidet no party

Gli sfottò dei tifosi dell'Atalanta rivolti ai rivali del Marsiglia, durante la semifinale di Europa League. E gli stessi bergamaschi che prendono in giro la Roma per la mancata qualificazione nella Coppa. Segue l'accesso della Juventus in Champions League di nuovo grazie alla Dea, la Fiorentina che ha battuto il Monza e altro ancora. Tutto il meglio del calcio raccontato a modo suo da Cristiano Militello. Non manca la frittata di Emiliano Martínez

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata

"Cari dipendenti dell'Agenzia Entrate, il barista violento non ...

Jimmy Ghione risponde punto per punto ai sindacati dell'Agenzia delle Entrate di Roma 6 che in una nota l'hanno accusato di averli sottoposti a una gogna mediatica. «Ma quale gogna! L'aggressione vigliacca l'abbiamo subita noi. Io e il mio cameraman». E ancora: «Dicono di sentirsi assediati dagli inviati di Striscia. Non hanno però paura di lavorare a stretto contatto con un barista violento, che addirittura un loro collega ha definito potenziale stragista?».

Top 10 Video

tutti i video
All’Eurovision si balla nudi e si finisce a I nuovi mostri

All’Eurovision si balla nudi e si finisce a I nuovi mostri

Matilde Brandi e Anna Pettinelli sono tra i protagonisti di questa puntata della rubrica di Striscia sulle mostruosità televisive. Il terzo posto è di Simona Ventura e Paola Perego per il loro discutibile tributo a Renzo Arbore. Il secondo gradino se lo aggiudica invece Arisa per la sua esibizione dove sembra un po' distratta e le cade addosso la scenografia. Mentre il primo posto è di una band finlandese che si dimostra una vera... scoperta

use DateTime;