Indiana Ghiones e il porto maledetto

Jimmy Ghione si trova a Porto Clementino, a pochi passi da Tarquinia, in provincia di Viterbo, dove si trova un sito archeologico antichissimo e ricco di significato storico. Peccato che qui stia sparendo tutto per via dell'erosione delle coste

Jimmy Ghione si trova a Porto Clementino, a pochi passi da Tarquinia, in provincia di Viterbo, dove si trova un sito archeologico antichissimo e ricco di significato storico. Peccato che qui stia sparendo tutto per via dell'erosione delle coste

02/12/2021

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Clamoroso: anche il bar all'interno dell'Inps a Roma dimentica gli scontrini

Clamoroso: anche il bar all'interno dell'Inps a Roma dimentica ...

Jimmy Ghione smaschera un altro bar all'interno di un ente statale che si dimentica di fare gli scontrini e, quindi, evade il Fisco: la caffetteria all'interno del palazzo dove c'è la sede dell'Inps di Roma Casilino Prenestino. Che si aggiunge al bar dell'Agenzia delle Entrate di Roma 6 - Eur Torrino e a quello del Tribunale Civile della Capitale, già pizzicati in questa stagione dall'inviato. Striscia la notizia lancia un appello al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: visto che ...

Roma, bar no scontrini al Tribunale: accesso vietato a Ghione

Roma, bar no scontrini al Tribunale: accesso vietato a Ghione

Jimmy Ghione torna al Tribunale Civile di Roma per chiedere conto delle irregolarità del bar pizzicato a non fare scontrini e dei rapporti di subordinazione tra cassiere e Forze dell'ordine. L'inviato prende atto che a lui l'accesso è negato: «Serve l'autorizzazione del presidente del Tribunale», gli viene detto, nonostante l'incessante viavai di persone all'ingresso. Ma il presidente «non intende riceverla», gli dice la segretaria.

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata
Plusvalenze fantasma nel calcio, le promesse (non mantenute) di Gravina

Plusvalenze fantasma nel calcio, le promesse (non mantenute) ...

Moreno Morello ci parla delle presunte plusvalenze della Juventus e sulla volontà del presidente della Figc, Gabriele Gravina, di proporre nel 2022 una nuova norma anti plusvalenze fantasma. Ma Striscia è stata la prima trasmissione televisiva a denunciare a livello nazionale l'escamotage delle plusvalenze fittizie adottato dai club calcistici Chievo e Cesena, nel 2018. Già all'epoca Gravina si impegnò "per eliminare qualunque forma di elusione", ma ad oggi nulla è stato fatto

Top 10 Video

tutti i video
use DateTime;