La situazione del Pronto Soccorso di Latina

Jimmy Ghione si trova a Latina perché ci hanno segnalato che la situazione all'interno del pronto soccorso è molto critica. Le persone si affollano su lettini arrangiati nei corridoi e in stanze stracolme di uomini e donne costretti insieme per mancanza di posti. In alcuni casi le ambulanze rimangono addirittura bloccate perché le barelle sono occupate dal pronto soccorso. Una situazione già denunciata dai cittadini tempo fa e che causa parecchi disagi e attese davvero inaccettabili. Cosa avrà da dire in proposito la direzione generale dell'ospedale?

Jimmy Ghione si trova a Latina perché ci hanno segnalato che la situazione all'interno del pronto soccorso è molto critica. Le persone si affollano su lettini arrangiati nei corridoi e in stanze stracolme di uomini e donne costretti insieme per mancanza di posti. In alcuni casi le ambulanze rimangono addirittura bloccate perché le barelle sono occupate dal pronto soccorso. Una situazione già denunciata dai cittadini tempo fa e che causa parecchi disagi e attese davvero inaccettabili. Cosa avrà da dire in proposito la direzione generale dell'ospedale?

15/03/2019

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Roma, case allagate e senza riscaldamento: 150 famiglie esasperate

Roma, case allagate e senza riscaldamento: 150 famiglie esasperate

Jimmy Ghione si trova a Roma per mostrare le condizioni in cui vivono circa 150 famiglie. Gli appartamenti del Comune a loro assegnati sono senza acqua (soprattutto ai piani alti) e riscaldamento e alcuni tubi scoppiano allagando le stanze e portando a innumerevoli problematiche. Il nostro inviato si reca da Massimiliano Umberti (Presidente del IV municipio di Roma) per cercare soluzioni e ridare dignità a questi cittadini e alle loro abitazioni

Cinisi, l'assurda storia del casolare sequestrato ai Badalamenti

Cinisi, l'assurda storia del casolare sequestrato ai Badalamenti

Stefania Petyx si trova a Cinisi per parlarci nuovamente del casolare confiscato alla famiglia del boss mafioso Badalamenti e occupato abusivamente dal figlio, ricercato in Brasile per traffico di droga. Purtroppo, infatti, a causa di un errore burocratico nel processo di confisca, il casolare a breve tornerà nelle mani della famiglia Badalamenti nonostante lo Stato abbia speso più di 400mila euro per ristrutturarlo. Così, Jimmy Ghione ha incontrato a Roma il Presidente della Commissione ...

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata

Top 10 Video

tutti i video
use DateTime;