Le immagini dell’aggressione a Erica senza k e alla sua troupe

Nel realizzare un servizio su un rivenditore di auto schilometrate nel cosentino, Erica senza k e la sua troupe (di cui faceva parte nelle insolite vesti di Cameraman anche Luca Abete) sono stati violentemente aggrediti e minacciati: ecco le immagini dell'accaduto e il racconto dei nostri inviati

Nel realizzare un servizio su un rivenditore di auto schilometrate nel cosentino, Erica senza k e la sua troupe (di cui faceva parte nelle insolite vesti di Cameraman anche Luca Abete) sono stati violentemente aggrediti e minacciati: ecco le immagini dell'accaduto e il racconto dei nostri inviati

15/06/2020

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Ali Express e le consegne fantasma

Ali Express e le consegne fantasma

Luca Abete ci parla di shopping online e in particolare della piattaforma Ali Express. Molti clienti infatti hanno avuto dei problemi con i loro ordini, che non sono mai arrivati, ma risultano regolarmente consegnati rendendo così impossibile la richiesta di rimborso. Il problema pare sia nelle indicazioni che l'azienda dà ai suoi fattorini. Il nostro inviato chiede quindi aiuto a Capitan Ventosa per chiedere spiegazioni ad Alibaba, azienda che gestisce Ali Express e che ha sede a Milano

Punzo, il finto ortopedico che prescrive cure

Punzo, il finto ortopedico che prescrive cure

Luca Abete si occupa dell'assurdo caso del dottor Punzo, un autoproclamatosi medico ortopedico (ma anche fisiatra e fisioterapista) che esegue visite e prescrive terapie farmacologiche senza averne i requisiti. L'uomo, infatti, non è iscritto in nessun albo ed è riuscito a ingannare sia il negozio di articoli otopedici presso il quale svolgeva le visite, sia un giornalista al quale ha rilasciato un'intervista sulla riabilitazione dell'ex calciatore del Napoli Milik

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata
Ignazio Cutrò abbandonato dallo Stato, la risposta del Ministero dell'Interno

Ignazio Cutrò abbandonato dallo Stato, la risposta del Ministero ...

Stefania Petyx torna a parlarci di Ignazio Cutrò, imprenditore edile di Bivona (Agrigento), minacciato dalla mafia nel 1999. Dopo aver denunciato i suoi persecutori, per anni il testimone di giustizia ha ricevuto cartelle esattoriali che hanno causato la chiusura della sua azienda. Striscia più volte ha sottoposto la sua storia al Ministero dell'Interno, specie dopo che Cutrò è stato estromesso dal programma di protezione testimoni. Ora, finalmente è giunta una risposta. Ecco le parole del Sottosegretario di Stato al Ministero dell'Interno Vito Crimi

Top 10 Video

tutti i video
Petyx aggredita a Campobello di Mazara, ultimo covo di Messina Denaro

Petyx aggredita a Campobello di Mazara, ultimo covo di Messina ...

Questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) in esclusiva le primissime immagini dell'aggressione subita da Stefania Petyx a Campobello di Mazara, ultimo covo del boss di Cosa Nostra Matteo Messina Denaro. L'inviata del tg satirico, in missione per chiedere ai cittadini un selfie contro la mafia, invece di ricevere solidarietà è stata insultata, minacciata e poi quasi investita da un motorino. Il servizio integrale andrà in onda nella puntata del 27 gennaio.

La metro di Milano invasa dalle borseggiatrici. E scoppia il far west

La metro di Milano invasa dalle borseggiatrici. E scoppia il ...

Anche grazie all'impunità garantita dalla riforma Cartabia, le "zanza" borseggiatrici sembrano aumentare a vista d'occhio nella metropolitana di Milano. Valerio Staffelli e le ragazze antiborseggio ne segue alcune e spintoni, insulti e dito medio. La situazione situazione esplosiva, come dimostra un video sconcertante girato da alcuni passeggeri, con scene di ordinaria violenza urbana: un uomo di origine araba blocca e immobilizza la borseggiatrice che ha appena derubato una ...

Chi è davvero il gran capo di BagniStar?

Chi è davvero il gran capo di BagniStar?

Max Laudadio torna a indagare su Bagni Star, la società che promette di ristrutturare i bagni in una settimana e che poi conclude i lavori dopo mesi oppure - come molti segnalatori hanno fatto sapere a Striscia - consegna lavori che presentano diversi problemi. L'inviato non riesce ad avere una risposta chiara su chi sia il boss della società: Roberto Guerra dice di essere solo il capo degli installatori, ma poi gira con un'auto da 300 mila euro e abita con sua moglie, che sarebbe solo una ...

use DateTime;