Pesca di frodo

Edoardo Stoppa si trova a Molfetta per parlarci di pesca di frodo. Sì, perché non tutti sanno che alcune pietanze che si trovano comunemente in vendita nelle pescherie o nei ristoranti della città sono vietate. Il nostro inviato ci mostra come la baia sia ormai quasi desertica a causa della pesca intensiva di ricci e datteri di mare. Dei primi la pesca è in questo periodo sospesa per consentire la riproduzione attraverso il fermo biologico. I secondi non potrebbero mai essere presi, proprio perché per farlo è necessario distruggere le rocce in cui si insediano. Ma questa pratica è dura a morire.

Edoardo Stoppa si trova a Molfetta per parlarci di pesca di frodo. Sì, perché non tutti sanno che alcune pietanze che si trovano comunemente in vendita nelle pescherie o nei ristoranti della città sono vietate. Il nostro inviato ci mostra come la baia sia ormai quasi desertica a causa della pesca intensiva di ricci e datteri di mare. Dei primi la pesca è in questo periodo sospesa per consentire la riproduzione attraverso il fermo biologico. I secondi non potrebbero mai essere presi, proprio perché per farlo è necessario distruggere le rocce in cui si insediano. Ma questa pratica è dura a morire.

30/05/2019

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata

Top 10 Video

tutti i video
Concorso per la Polizia di Stato, beffati gli idonei del 2020

Concorso per la Polizia di Stato, beffati gli idonei del 2020

Ottocento aspiranti poliziotti superarono la prima prova scritta di un concorso a gennaio 2020 e poi vennero dimenticati. Non c'è stato scorrimento di quella graduatoria ma di quelle più recenti uscite da altre due selezioni, con candidati che hanno preso voti inferiori alla più severa soglia del 2020. Alcuni di coloro che ancora aspettano fra un po' raggiungeranno il limite di età e si sentono beffati. Chiara Squaglia ha chiesto spiegazioni alla Polizia e al ministero dell'Interno

use DateTime;