News

Nuovo audio sulla vendita di armi in Colombia: l'estremista di destra (e assassino) Don Antonio risponde a D'Alema

Questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) prosegue l’inchiesta di Pinuccio sullo scandalo del tentativo di vendita armi alla Colombia con presunto intermediario Massimo D’Alema: un affare da 4miliardi con una commissione per i mediatori di 80milioni di euro.

Per la prima volta, in un nuovo audio diffuso dal quotidiano La Verità e trasmesso stasera da Striscia, si sente la voce dell’interlocutore dell’ex premier, che discute della vendita di armi e navi. Si tratta di Edgar Ignacio Fierro Florez - nome di battaglia Don Antonio -, ex comandante di un gruppo paramilitare di estrema destra coinvolto anche nel narcotraffico, già condannato a 40 anni di carcere per vari reati, compresi alcuni omicidi.

L’ex leader comunista non sembra imbarazzato dal curriculum della sua controparte colombiana. «Abbiamo tutte le condizioni per garantire che Fincantieri e Leonardo abbiano la possibilità di vendere i prodotti offerti. Stiamo praticamente lavorando come agenti di Leonardo e Fincantieri», gli dice Don Antonio, rassicurandolo anche che in caso di elezioni in Colombia «le persone che abbiamo nel nostro team rimarranno in posizioni chiave».

A Pinuccio, in attesa che Leonardo e Fincantieri chiariscano una volta per tutte la loro posizione, non resta che lanciare un appello al Governo: «Chiunque può alzarsi dal letto e andare a vendere alla Colombia gli aerei?».

Il servizio completo questa sera a Striscia la notizia.