Il culto dell’unicorno rosa, la religione per chi è ateo

Rajae Bezzaz cui guida alla scoperta delle "Religioni più pazze del mondo": tocca agli adoratori dell'unicorno rosa, un idolo che nessuno ha mai visto (tranne una volta, grazie a un'applicazione per smartphone). Ma se ci credi, devi giurare che è rosa.

Rajae Bezzaz cui guida alla scoperta delle "Religioni più pazze del mondo": tocca agli adoratori dell'unicorno rosa, un idolo che nessuno ha mai visto (tranne una volta, grazie a un'applicazione per smartphone). Ma se ci credi, devi giurare che è rosa.

20/03/2023

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Rajae incontra Vannacci: «Del mio libro cambierei solo la punteggiatura»

Rajae incontra Vannacci: «Del mio libro cambierei solo la punteggiatura»

Rajae Bezzaz è a Lucca dove Aldo Grandi, direttore della Gazzetta di Lucca, già sospeso per tre mesi dall'Ordine dei Giornalisti dopo aver augurato "un male incurabile" a Laura Boldrini, presenta tra le contestazioni il libro "Il mondo al contrario" del generale Vannacci. «Non ce l'ho con gli immigrati e con i neri - assicura lui - e non cambierei nulla di quello che ho scritto. Forse la punteggiatura».

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata
Milano-Cortina 2026, le Olimpiadi dei figli, nipoti, amici di…

Milano-Cortina 2026, le Olimpiadi dei figli, nipoti, amici di…

Pinuccio si occupa dei giochi olimpici invernali assegnati all'Italia nel 2026: nella Fondazione che li organizza ci sono molti che hanno cognomi noti e tanti che hanno un passato in politica: a destra, a sinistra o al centro. Qualche esempio? Lorenzo La Russa, figlio di Ignazio La Russa, Antonio Marano, ex presidente di Rai Pubblicità ed ex sottosegretario, e Marco Francia, candidato in passato con Forza Italia. E anche Livia Draghi, nipote dell'ex premier Mario Draghi. Interpellata, la ...

Top 10 Video

tutti i video
use DateTime;