Sentenza riguardante l’uso di Facebook

Il Gabibbo ha incontrato il giudice Calabro'

Il Gabibbo ha incontrato il giudice Calabro'

20/03/2010

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Tutta la verità sul caso Ambra

Tutta la verità sul caso Ambra

Dopo 20 giorni di silenzio in trasmissione, il Gabibbo e il professor Roberto Lipari hanno deciso di tornare sul caso mediatico su cui quasi tutti, addirittura la ministra per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti, hanno parlato. E spesso a vanvera. Striscia smonta una per una le tante fake news. E, per finire, c'è anche uno scoop. Vi spieghiamo anche perché questa bufera poteva finire il giorno dopo la consegna del Tapiro, evitando le minacce di morte a Valerio Staffelli, ...

Il Gabibbo risponde a Zorzi

Il Gabibbo risponde a Zorzi

Dopo l'account Instagram americano Diet Prada da noi denunciato, ora ci prova l'influencer Tommaso Zorzi ad accendere una polemica social contro Striscia, accusandoci di razzismo verso i cinesi (di nuovo) per la battuta di Alessandro Siani: "Se spremi le mozzarelle cinesi esce il latte di mandorla" (andata in onda il 27 ottobre). Ormai pure il Gabibbo non ce la fa più a stare zitto, ecco allora un video molto istruttivo che mostra, tra le altre cose, chi è il personaggio che vuole farci la ...

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata

Top 10 Video

tutti i video
Concorso per la Polizia di Stato, beffati gli idonei del 2020

Concorso per la Polizia di Stato, beffati gli idonei del 2020

Ottocento aspiranti poliziotti superarono la prima prova scritta di un concorso a gennaio 2020 e poi vennero dimenticati. Non c'è stato scorrimento di quella graduatoria ma di quelle più recenti uscite da altre due selezioni, con candidati che hanno preso voti inferiori alla più severa soglia del 2020. Alcuni di coloro che ancora aspettano fra un po' raggiungeranno il limite di età e si sentono beffati. Chiara Squaglia ha chiesto spiegazioni alla Polizia e al ministero dell'Interno

Il mistero del sito che vende prodotti non disponibili

Il mistero del sito che vende prodotti non disponibili

Max Laudadio torna a occuparsi del sito che vende televisori e frigoriferi. I clienti sono scontenti per la mancata consegna dei prodotti acquistati: dopo il nostro servizio alcuni sono stati rimborsati ma continuano ad arrivare segnalazioni. Secondo un suo ex socio il responsabile del sito vende cose che non sono disponibili. Il paradosso è che sulla home c'è il bollino "Le stelle dell'e-commerce" del Corriere della Sera nonostante la licenza di utilizzo del logo sia scaduta

use DateTime;