Telelavoro, aziende che spiano i dipendenti

Lo smartworking è il metodo di lavoro più utilizzato in questo periodo dalle aziende per ridurre gli spostamenti dei dipendenti e il sovraffollamento degli uffici, ma pochi sanno che ci sono aziende che sfruttano questa opportunità per spiare i dipendenti attraverso software specifici. Marco Camisani Calzolari ci spiega come avviene e come difendersi

Lo smartworking è il metodo di lavoro più utilizzato in questo periodo dalle aziende per ridurre gli spostamenti dei dipendenti e il sovraffollamento degli uffici, ma pochi sanno che ci sono aziende che sfruttano questa opportunità per spiare i dipendenti attraverso software specifici. Marco Camisani Calzolari ci spiega come avviene e come difendersi

21/11/2020

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Criminali con una morale e dispositivi che fungono da dottori? Ecco le nuove frontiere del digitale

Criminali con una morale e dispositivi che fungono da dottori? ...

Marco Camisani Calzolari indaga su una gang di criminali informatici che, dopo aver hackerato un ospedale canadese che cura i bambini, ha chiesto scusa, perché chi l'ha fatto ha violato le loro regole etiche. Poi si sposta sui sistemi di video sorveglianza con riconoscimento facciale e sulle magliette che possono confonderli. Infine, tratta di dispositivi che misurano le funzioni del nostro corpo in modo sempre meno invasivo. Ma, attenzione, non sostituiscono i medici!

App utili per Natale, da SantaClaus calling allo stato d'animo di Babbo Natale

App utili per Natale, da SantaClaus calling allo stato d'animo ...

Marco Camisani Calzolari mostra quelle che sono le applicazioni più utili in preparazione al Natale: dalle app per mandare un simpatico pensiero personalizzato ai nostri cari a quella che permette di doppiare Babbo Natale trasmettendo il messaggio con la nostra voce. Non manca per i nostalgici l'app per scrivere un testo "a mano", e quella per chiedere a Babbo Natale come sta in questo periodo di feste stressanti.

La storia dei Meme, sconosciuti diventati virali che conquistano il mondo

La storia dei Meme, sconosciuti diventati virali che conquistano ...

Marco Camisani Calzolari si interessa ai Meme, immagini virali che inondano il web e gli smartphone del mondo. Ma perché si chiamano così? Tutto parte dalla parola greca "mimema" ovvero ciò che viene imitato, ma non solo. Le immagini con scritte diverse sarebbero dei riferimenti sociali e culturali. Due memi in particolare sono virali. La storia di uno dei due, è interessante, quella di Andràs Arato, un comune ingegnere ungherese che ha spopolato sui social.

Perché Facebook non blocca i post fraudolenti?

Perché Facebook non blocca i post fraudolenti?

Le maglie della censura di Facebook rispetto alla liceità di alcuni post fanno parecchio discutere. A fronte di moltissimi post bloccati dalla piattaforma per i più svariati motivi, ce ne sono altrettanti che invece vengono accettati, nonostante siano palesemente fraudolenti. La differenza sembrerebbe essere la disponibilità a pagare per sponsorizzare il contenuto. Marco Camisani Calzolari ha chiesto spiegazioni direttamente a Facebook

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata

Top 10 Video

tutti i video
Petyx aggredita a Campobello di Mazara, ultimo covo di Messina Denaro

Petyx aggredita a Campobello di Mazara, ultimo covo di Messina ...

Questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) in esclusiva le primissime immagini dell'aggressione subita da Stefania Petyx a Campobello di Mazara, ultimo covo del boss di Cosa Nostra Matteo Messina Denaro. L'inviata del tg satirico, in missione per chiedere ai cittadini un selfie contro la mafia, invece di ricevere solidarietà è stata insultata, minacciata e poi quasi investita da un motorino. Il servizio integrale andrà in onda nella puntata del 27 gennaio.

La metro di Milano invasa dalle borseggiatrici. E scoppia il far west

La metro di Milano invasa dalle borseggiatrici. E scoppia il ...

Anche grazie all'impunità garantita dalla riforma Cartabia, le "zanza" borseggiatrici sembrano aumentare a vista d'occhio nella metropolitana di Milano. Valerio Staffelli e le ragazze antiborseggio ne segue alcune e spintoni, insulti e dito medio. La situazione situazione esplosiva, come dimostra un video sconcertante girato da alcuni passeggeri, con scene di ordinaria violenza urbana: un uomo di origine araba blocca e immobilizza la borseggiatrice che ha appena derubato una ...

Chi è davvero il gran capo di BagniStar?

Chi è davvero il gran capo di BagniStar?

Max Laudadio torna a indagare su Bagni Star, la società che promette di ristrutturare i bagni in una settimana e che poi conclude i lavori dopo mesi oppure - come molti segnalatori hanno fatto sapere a Striscia - consegna lavori che presentano diversi problemi. L'inviato non riesce ad avere una risposta chiara su chi sia il boss della società: Roberto Guerra dice di essere solo il capo degli installatori, ma poi gira con un'auto da 300 mila euro e abita con sua moglie, che sarebbe solo una ...

use DateTime;