News

Droga, Brumotti a Castello di Cisterna (Napoli): un intero quartiere "vive in lockdown" per colpa degli spacciatori

«La situazione è insostenibile»: comincia così la testimonianza di un ex pusher che operava nel rione 219 di Castello di Cisterna (Napoli). A Striscia la notizia denuncia lo spaccio in mano a «clan importanti» della Camorra, e il dramma dei giovanissimi del quartiere arruolati come sentinelle e spacciatori.

Così Vittorio Brumotti, dopo aver documentato con telecamere nascoste il traffico di cocaina nel rione, è intervenuto in sella alla sua bici per “riappropriarsi” del territorio. Insieme a lui anche i Carabinieri, che in un blitz hanno identificato e fermato un “venditore di morte”.

Grazie alle perquisizioni le forze dell’ordine hanno portato alla luce alcuni depositi utilizzati per nascondere gli stupefacenti e individuato un sistema di videosorveglianza installato dai clan per monitorare la piazza di spaccio.

In attesa di vedere il servizio del nostro inviato questa sera a Striscia, ecco il suo ultimo filmato sullo spaccio di droga realizzato a Latina.