News

Geolier vince tra i fischi: il mistero delle giurie di Sanremo

Geolier vince tra i fischi: il mistero delle giurie di Sanremo

Geolier vince tra i fischi: il mistero delle giurie di Sanremo

A molti spettatori del Teatro Ariston non è piaciuto il verdetto di televoto, giuria della stampa e giuria delle radio e il rapper è salito sul palcoscenico tra i buu (anche della sala stampa). Non è la prima volta, anzi…

 

Il rapper napoletano 23enne Geolier ha vinto a sorpresa la quarta serata del Festival di Sanremo 2024, quella dei duetti e delle cover, con Strade, un medley che omaggiava la storia dell’hip hop. Con lui Guè, con cui ha cantato Brivido, Luchè per O’ primmo ammore, e Gigi D’Alessio (Chiagne). Quando Amadeus e Lorella Cuccarini hanno annunciato il suo nome, al Teatro Ariston sono partiti fischi e buu di delusione, forse perché molti speravano in una vittoria di Angelina Mango, che è arrivata seconda. Anche in sala stampa molti giornalisti, che pure in teoria dovrebbero aver votato, hanno fischiato il verdetto. Non è la prima volta che capita a Sanremo, anzi, spesso le giurie sono finite nel mirino del pubblico.

Ma come si è arrivati alla vittoria di Geolier? Una delle poche novità di Sanremo 2024 è la giuria delle radio, che si è aggiunta al televoto e alla giuria della sala stampa, Tv e web e che ha sostituito la giuria demoscopica. Nella serata dei duetti il televoto contava per il 34%, la giuria della sala stampa Tv e Web per il 33%, come pure la giuria delle radio.

Le giurie del Festival di Sanremo sono sempre un mistero. E non è necessario andare molto indietro per trovare ricorsi e polemiche. L’anno scorso, per esempio, il Codacons si rivolse al Tar del Lazio per sciogliere la giuria demoscopica e quella della sala stampa. I consumatori che “spendono soldi” per votare i loro artisti preferiti, sosteneva il Codacons, non sanno se i loro voti possano essere vanificati da tali giurie. Il ricorso fu respinto, ma guarda caso, la giuria demoscopica non c’è più.

Striscia la notizia negli anni si è occupata delle polemiche legate alle varie giurie presenti al Festival di Sanremo, da quella demoscopica a quella dei giornalisti fino al televoto del pubblico. Il tg satirico ha indagato su alcuni casi strani, come quello del 1996, quando vinse Ron: pare che un riconteggio delle schede della giuria popolare avrebbe assegnato la vittoria a Giorgia.

Nel 1999, il tg satirico di Antonio Ricci consegnò il tapiro a Dj Albertino, escluso dalla giuria a causa di conflitti di interesse con artisti della competizione. Nel 2019, Striscia la notizia puntò l’attenzione anche sul comportamento di Joe Bastianich, componente della giuria d’onore. Per la 69° edizione del Festival di Sanremo il suo voto fu determinante e decise la classifica finale della kermesse.

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Sanremo, per le scarpe di Travolta gli esposti all'AgCom sono due

Sanremo, per le scarpe di Travolta gli esposti all'AgCom sono ...

Pinuccio di Rai Scoglio 24 ci aggiorna sul caso di possibile pubblicità occulta durante il Festival, con l'attore americano che ha ballato sul palco dell'Ariston con Amadeus mostrando le sneakers di U-Power. Domenico Romito dell'associazione Avvocati dei consumatori spiega che ha integrato l'esposto presentato con il materiale dei servizi di Striscia, e chiede una sanzione esemplare, superiore a quella dello scorso anno di 175 mila euro