Lingua italiana e made in Italy: chi li proteggerà?

Enrico Lucci interroga i politici sulle questioni sollevate dal nuovo governo: il divieto all'uso di parole straniere e la difesa dei prodotti della nostra terra. Chi si impegna a lottare per fermare le influenze straniere? Con un dubbio: made in Italy non è un'espressione in lingua inglese?

Enrico Lucci interroga i politici sulle questioni sollevate dal nuovo governo: il divieto all'uso di parole straniere e la difesa dei prodotti della nostra terra. Chi si impegna a lottare per fermare le influenze straniere? Con un dubbio: made in Italy non è un'espressione in lingua inglese?

21/04/2023

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Giuseppe Conte si fa rifare il musetto davanti a tutti

Giuseppe Conte si fa rifare il musetto davanti a tutti

«Scusi Del Debbio, c'è qui la truccatrice davanti. Abbia pazienza, abbia pazienza non ci siamo raccordati, era tutto aperto qui, ero distratto.(...) scusi un attimo, un secondo che mi tolgono un po' di lucido, prego, al volo. Mi perdoni, ma ero distratto da questa gentile presenza», è quanto ha detto Giuseppe Conte a Paolo Del Debbio in un fuorionda durante la sua ospitata a Dritto e rovescio. Tutto questo mentre l'estetista era impegnata a incipriare il viso dell'ex Premier

Ossessionati dai like? Lucci a caccia di confessioni

Ossessionati dai like? Lucci a caccia di confessioni

Qualcuno in Cina ha usato 4600 cellullari per avere più visualizzazioni: questa è l'ossessione della nostra era ed Enrico Lucci vuole capire quanti personaggi noti abbiano lo stesso chiodo fisso. L'inviato cerca di mettere zizzania tra Malika Ayane ed Emma e scopre da Alba Parietti che il suo cane è più social di lei. Poi intercetta Martin Castrogiovanni, Angela Finocchiaro, Michele Bravi, Osho, Christian De Sica, Andrew Howe, Moustapha Fall e altri

La moglie di Gramellini ci vede bene per stare con lui?

La moglie di Gramellini ci vede bene per stare con lui?

Enrico Lucci è a Roma e ci spiega che in Italia si conferiscono migliaia di premi all'anno. E con l'arrivo dell'estate questi aumentano. L'inviato si reca quindi a un evento in Campidoglio e si congratula con chi è lì per ricevere un riconoscimento. Incontra Carolina Marconi, Tony Papa, il dj Claudio De Tullio, Drusilla Foer, Chiara Boni, Sara Lazzaro (ex moglie di Luca Argentero), Tosca, Massimo Gramellini accompagnato dalla bellissima consorte, Valeria Solarino, Giovanni Veronesi

«Salvini fai Pen», si dice così in Francia?

«Salvini fai Pen», si dice così in Francia?

Matteo Salvini, interpretato da Dario Ballantini, è con la finta Marine Le Pen per fare il giro di Roma in sella a uno scooter. Il vicepremier vorrebbe guidare, ma la deputata francese non glielo lascia fare perché vuole essere lei al comando dell'Europa. E tra i selfie davanti al Colosseo e le passeggiate tra i monumenti, i due sugellano il loro amore su un lucchetto. Poi il ministro dei Trasporti esprime un desiderio: essere sempre legato a Marine. E lei lo accontenta

Corruzione tra i vip? C'è chi accetta anelli e bracciali

Corruzione tra i vip? C'è chi accetta anelli e bracciali

Ogni giorno in Italia, tra scandali e tangenti, c'è qualcuno che fa regali e qualcun altro che in cambio fa piaceri. Aggirandosi per uno dei tanti eventi dell'estate romana, Enrico Lucci chiede ad attrici, produttori e giornalisti se qualcuno abbia mai cercato di corromperli. Tra gli altri rispondono Nadia Bengala, Demetra Hampton, Arianna Cigni (che risponde affermativamente), Veronica Ursida, Valerio Scanu, Simona Izzo e Ricky Tognazzi

I politici di nuovo bimbi tra cacchine, pannolini e palloncini

I politici di nuovo bimbi tra cacchine, pannolini e palloncini

«Sarebbe bello tornare bambini per un giorno», riflette il leader del Movimento 5 Stelle. Lo seguono a ruota Matteo Salvini, Matteo Renzi, Carlo Calenda, Giorgia Meloni ed Elly Schlein in questa canzone nostalgica. C'è chi vorrebbe gonfiare di nuovo i palloncini, chi stare tutto il tempo sul passeggino, chi tornare a parlare con la T e la lingua davanti. E altro ancora. Highlander Dj rivela a tempo di musica i loro inconfessabili desideri

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata
Da dove viene il grano della pasta di Gragnano

Da dove viene il grano della pasta di Gragnano

Max Laudadio in "È tutto un magna magna" affronta il tema della pasta di Gragnano, località in provincia di Napoli rinomata per i mastri pastai, che hanno ottenuto il marchio IGP, Indicazione geografica protetta. Leggendo l'etichetta di certe confezioni di pasta di Gragnano, l'inviato scopre che è stata prodotta con "grano UE e non UE", cioè proveniente anche da Paesi al di fuori dell'Unione Europea. È tutto regolare? Sì, ma è l'occasione giusta per capire che cosa vuol dire veramente IGP.

Roma Termini, la Sala Blu non ha bagno. Il ministro: entro l'anno ci sarà

Roma Termini, la Sala Blu non ha bagno. Il ministro: entro l'anno ...

Riccardo Trombetta raccoglie le molte segnalazioni su una grave mancanza dello spazio di assistenza alle persone disabili o a ridotta mobilità: non c'è la toilette. Dopo aver verificato i diversi problemi che questo provoca a chi, per esempio, si muove in carrozzina, l'inviato si rivolge al ministro per le Infrastrutture Salvini che promette un pronto intervento. E ottiene in cambio la giacca dell'inviato di Striscia: ma solo se e quando il bagno della Sala Blu verrà inaugurato. Ce la farà?

Cittadinanza a punti, l'Italia è pronta per il sistema cinese?

Cittadinanza a punti, l'Italia è pronta per il sistema cinese?

Rajae Bezzaz indaga sul sistema di "credito sociale" inventato la Cina: ogni abitante, controllato ovunque dalle videocamere di riconoscimento facciale, ottiene un punteggio in base al suo comportamento pubblico e privato e così viene premiato o penalizzato. Funziona? Chi è appena tornato dal grande Paese asiatico racconta, altri preferiscono non esprimersi. È possibile importare quel metodo in Italia? Molti ne dubitano.

Chiuso il bar no-scontrini dell'Agenzia delle entrate Roma 6

Chiuso il bar no-scontrini dell'Agenzia delle entrate Roma 6

Jimmy Ghione torna sul luogo dell'aggressione e delle minacce ("Prendo il coltello e vi ammazzo") e scopre che il barista che non faceva gli scontrini pur operando in un ufficio dell'Agenzia delle entrate, "possibile stragista" secondo una persona che lavora lì, sta facendo gli scatoloni. Lo sgombero è confermato da alcuni dipendenti, mentre una guardia giurata commenta: «Ci andavano tutti… È con loro che me la prendo maggiormente: qui, dall'usciere al dirigente, sono ...

Fiorello e Biggio eco-vandali: finisce a torte in faccia

Fiorello e Biggio eco-vandali: finisce a torte in faccia

Nel nuovo episodio dei "Nuovi mostri" una carrellata di mostruosità televisive che comprende una Mara Venier messa a sedere dal colpo della strega, una Nunzia De Girolamo stonatissima, lo scambio di vocali imbarazzanti (e falsi) tra Ilary Blasi e Alvin e alcune rivelazioni sorprendenti sulle abitudini alimentari di Mauro Corona. Mentre a "Viva Rai 2" i conduttori al posto dei monumenti decidono di imbrattare lo schermo dei loro telespettatori.

Top 10 Video

tutti i video
Gli scivoloni del ministro Gennaro Sangiuliano da Times Square al Premio Strega

Gli scivoloni del ministro Gennaro Sangiuliano da Times Square ...

"Ho ascoltato le storie espresse nei libri finalisti e sono tutte storie che ti prendono e che ti fanno riflettere. Proverò a leggerli". Così parlò il ministro Gennaro Sangiuliano, giurato al Premio Strega nel luglio scorso. La conduttrice Geppi Cucciari colse al balzo la dichiarazione ribattendo: "Ah, non li ha letti? Proverà quindi ad andare oltre la copertina…". Rivediamo lo scambio in un video che contiene anche l'uscita su una famosa piazza"di"New"York...

use DateTime;