Unicef e Associazione Zenzero, la verità su Samira

Dopo la crisi in Afghanistan chi è rimasto bloccato lì, soprattutto donne e bambini, ha potuto salvarsi e scappare grazie alle associazioni umanitarie. Tra queste c'è Samira, che è stata evacuata grazie all'impegno dell'Associazione Zenzero. Peccato che la sua storia sia stata "presa in prestito" come testimonianza dall'Unicef. Rajae prova a capire cosa è successo

Dopo la crisi in Afghanistan chi è rimasto bloccato lì, soprattutto donne e bambini, ha potuto salvarsi e scappare grazie alle associazioni umanitarie. Tra queste c'è Samira, che è stata evacuata grazie all'impegno dell'Associazione Zenzero. Peccato che la sua storia sia stata "presa in prestito" come testimonianza dall'Unicef. Rajae prova a capire cosa è successo

20/11/2021

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Rajae incontra Vannacci: «Del mio libro cambierei solo la punteggiatura»

Rajae incontra Vannacci: «Del mio libro cambierei solo la punteggiatura»

Rajae Bezzaz è a Lucca dove Aldo Grandi, direttore della Gazzetta di Lucca, già sospeso per tre mesi dall'Ordine dei Giornalisti dopo aver augurato "un male incurabile" a Laura Boldrini, presenta tra le contestazioni il libro "Il mondo al contrario" del generale Vannacci. «Non ce l'ho con gli immigrati e con i neri - assicura lui - e non cambierei nulla di quello che ho scritto. Forse la punteggiatura».

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata
Frecciabianca Catania-Palermo, una questione di facciata

Frecciabianca Catania-Palermo, una questione di facciata

Stefania Petyx ci parla del nuovo Frecciabianca che collega Catania e Palermo, inaugurato da Trenitalia da pochissimo e già fermo. Non solo: la nostra inviata ha scoperto che in realtà non si tratta di un treno ad alta velocità, dato che la Sicilia non dispone della rete ferroviaria adatta a sostenerla. E infatti, pur costando quasi il doppio del solito regionale, il Frecciabianca nel giorno dell'inaugurazione ha impiegato appena due minuti in meno

Top 10 Video

tutti i video
use DateTime;