News

Auto schilometrate: denunciato noto concessionario del Burgraviato

Sarebbero oltre 7 milioni i chilometri scalati da un noto concessionario della zona di Merate, in Alto Adige, su circa 170 autovetture poi vendute dal 2015 al 2018.
La Guardia di Finanza di Merate ha denunciato quindi il titolare della società ipotizzando una presunta frode e sequestrando beni per 237mila euro, cioè l'importo che secondo gli inquirenti avrebbe conseguito dalle vendite.

Le indagini sono scattate dopo alcune anomalie emerse grazie al confronto tra i dati rilevabili dal Portale dell'Automobilista e quelli delle banche dati in uso alle forze di Polizia.

Come riporta l'Ansa, le Fiamme gialle si sarebbero accorte che quando alcune autovetture in forza al rivenditore venivano sottoposte a revisione, i chilometri inseriti nel sistema informativo risultavano inferiori rispetto a quelli registrati in precedenza.

Una volta analizzati i documenti e comparando il chilometraggio indicato sulle perizie con quello trascritto sui contratti di vendita, la Guardia di finanza ha potuto appurare che i sospetti su un intervento artificioso erano fondati e ha calcolato che nel periodo dal 2015 al 2018 su 300 veicoli 168 erano stati schilometrati (quindi il 55%). 

Quello degli autorivenditori furbetti che cercano di ingannare gli acquirenti "ringiovanendo" le auto in vendita nei loro saloni è un tema caro a Striscia, che diverse volte si è occupata di stanarne alcuni in lungo e in largo per l'Italia.

L'ultimo a essersi occupato della questione è Riccardo Trombetta.