News

Brumotti e la troupe di Striscia aggrediti in stazione a Monza

Ancora insulti e lanci di bottiglie contro l’inviato di Striscia: questa volta è accaduto nella stazione di Monza dove Brumotti si trovava con la sua troupe per documentare la situazione dello spaccio.

Nel tardo pomeriggio di venerdì scorso, Brumotti si è recato con la sua bicicletta nei pressi della stazione dei treni di Monza, luogo di spaccio, ma anche vetrina di rapine e aggressioni.

Dopo aver girato all'interno della stazione ferroviaria, l’inviato si è recato all’esterno dove bivaccavano numerosi stranieri.

Quando l’inviato si è trovato a filmare nei pressi dei giardini antistanti Corso Milano hanno iniziato a piovere insulti e bottiglie di vetro. Durante il servizio Brumotti è stato avvicinato da un giovane che orgoglioso ha mostrato come fuma marijuana e ha ripreso tutto con il cellulare per postarlo sui social network. Il ragazzo, dopo aver pubblicato il video contro l’inviato di Striscia, ha minacciato su Instagram: "Acido al prossimo giro".

La troupe - secondo quanto riferito dai Vigili - è stata circondata da almeno una trentina di giovani stranieri.

La situazione si è risolta solamente grazie all’intervento dell’esercito che lì ha un presidio fisso, coadiuvate da alcune pattuglie della Questura.

L’intero servizio andrà in onda questa sera a Striscia la notizia, alle ore 20:35 su Canale 5.