News

Chi è Pedro Valti e perché tutti parlano di lui e di Amadeus

Chi è Pedro Valti e perché tutti parlano di lui e di Amadeus

Chi è Pedro Valti e perché tutti parlano di lui e di Amadeus

Chi è Pedro Valti e perché se ne parla così tanto in rete? Nelle ultime 24 ore questo nome è balzato in cima alle ricerche su Google e tra gli argomenti più discussi sui social.

Per capirne il motivo bisogna tornare indietro a qualche anno fa, quando Amadeus conduceva ancora l’Eredità. In una puntata, tra i concorrenti c’era proprio Pedro Valti, giovane che fece innervosire il conduttore per il suo atteggiamento sprezzante durante il game show in cui continuava a sbagliare volutamente le risposte. A una delle domande Pedro rispose tirando in ballo la cipolla, cosa che indispettì a tal punto Amadeus da decidere di mandare a casa il partecipante, senza nemmeno finire il suo turno di risposte.

Da allora, Pedro Valti ha continuato a inviare continue provocazioni all’indirizzo del direttore artistico del Festival di Sanremo, senza che quest’ultimo cadesse mai nella tentazione di rispondergli.

Valti, imperterrito, già nelle ore precedenti la diretta era stato avvistato fuori dall’Ariston con un cartello con scritto: “Amadeus fai un passo indietro e vai a casa a preparare la cena, pasta e fagioli con la cipolla”, con chiaro riferimento alla gaffe della conferenza stampa.
 

 

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Passaparola. #sanremo2020

Un post condiviso da Pedro Valti (@pedrovalti.official) in data: 4 Feb 2020 alle ore 7:40 PST

Durante la prima serata della kermesse, però, Amadeus ha presentato un direttore d’orchestra che di cognome faceva proprio Cipolla e lì il popolo del web si è scatenato (compresi noi di Striscia) riportando in auge il vecchio aneddoto.

Redazione web Striscia la notizia

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
La Rai non paga i diritti ai cantanti, il super scoop di Striscia

La Rai non paga i diritti ai cantanti, il super scoop di Striscia

Grande scoop di Rai Scoglio 24: Pinuccio, grazie ad AFI (Associazione Fonografici Italiani), ha scoperto che la Rai deve oltre 30 milioni di euro a cantanti italiani e stranieri del calibro di Tiziano Ferro, Sting, Marco Mengoni e Fedez per una questione di diritti connessi di riproduzione. Non solo: sempre secondo Sergio Cerruti, presidente AFI, la tv di Stato starebbe spendendo soldi pubblici per secretare alcuni documenti legati al Festival di Sanremo

Sanremo, Fimi dà ragione a Striscia: un bando per il Festival

Sanremo, Fimi dà ragione a Striscia: un bando per il Festival

Continua l'inchiesta di Pinuccio sul Festival di Sanremo e sulla possibilità di assegnare la kermesse musicale - di proprietà del Comune di Sanremo - tramite un bando aperto, come si evince da una recente sentenza del Tar. Questo vuol dire che il Festival potrebbe non essere più un'esclusiva Rai, ma potrebbe essere organizzato e trasmesso da qualsiasi emittente nazionale in chiaro. Dopo AudioCoop, Afi e Siedas, anche Fimi (Federazione industria musicale italiana) ha deciso di aderire ...

La nave da crociera e la pubblicità occulta al Tg1

La nave da crociera e la pubblicità occulta al Tg1

Al Tg1 la pubblicità occulta continua a imperversare e, da qualche giorno, l'oggetto delle "attenzioni" della testata diretta da Monica Maggioni è la famosa nave da crociera che, guarda caso, è sponsor del Festival di Sanremo. Nessuno la nomina, eppure Pinuccio e "Rai Scoglio 24" fanno notare come in diversi servizi dell'inviato Rai Leonardo Metalli non si perda occasione per celebrare la sontuosità della nave, inquadrandola ripetutamente