News

Coronavirus, la Maredolce onlus dona 983 buoni per la spesa alle famiglie in difficoltà

Coronavirus, la Maredolce onlus dona 983 buoni per la spesa alle famiglie in difficoltà

Coronavirus, la Maredolce onlus dona 983 buoni per la spesa alle famiglie in difficoltà

Sono arrivati a 983 i buoni spesa acquistati dalla Maredolce onlus, l’associazione di Ficarra e Picone, Stefania Petyx e Pif, per aiutare le famiglie in difficoltà economiche.

Già nelle scorse settimane il duo comico, attraverso una nota, aveva annunciato l’acquisto di 756 ticket di 50 euro ciascuno, cui se ne aggiungono ora altri 227.
 

Siamo felici di comunicarvi che, grazie alle vostre donazioni, la MAREDOLCE ONLUS ad oggi ha già provveduto all’acquisto di 983 BUONI DI SPESA SOLIDALE del valore di 50 euro ciascuno❤️
IBAN IT09U0501804600000011532488
Oppure con Paypal tramite la mail: [email protected] pic.twitter.com/0Yfw2Iq6sd

— Ficarra e Picone (@FicarraePicone) April 21, 2020

Grazie a un accordo con alcune catene di supermercati e alla collaborazione con la Croce Rossa, la Maredolce consentirà a diverse famiglie di fare la spesa e fronteggiare così il difficile momento per le tante famiglie rimaste senza reddito (o con risorse limitate) a causa della quarantena.

“L’iniziativa parte da Palermo, ma ci auguriamo di poterla estendere ad altre città siciliane“, avevano scritto gli artisti già in occasione dell’acquisto prima tornata di buoni.

A identificare quali saranno le famiglie beneficiarie è la Croce Rossa di Palermo, la cui presidente Laura Croce aveva già dichiarato: “Ringrazio la Maredolce onlus – dice Laura Campione, presidente della Croce ross a Palermo – per la generosa donazione a supporto dell’attività di Croce Rossa nel fronteggiare l’emergenze Covid 19. Con questa donazione andremo incontro alle numerose famiglie vulnerabili per il soddisfacimento dei bisogni primari in questo momento di profonda necessità”.

L’acquisto dei buoni spesa non è l’unico fronte in cui si è mossa la onlus. Già un mese fa, infatti, si era impegnata per l’acquisto di un ventilatore polmonare per la terapia intensiva del Policlinico di Palermo.

“Ogni gesto solidale, in questo momento, è di vitale importanza per tutta la nostra comunità”, avevano detto all’unanimità Ficarra e Picone, Stefania Petyx e Pif dai loro profili.

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Catania-Palermo, l'autostrada impossibile: cantieri infiniti e gincane tra corsie e carreggiate

Catania-Palermo, l'autostrada impossibile: cantieri infiniti ...

Stefania Petyx si occupa di una piaga autostradale nota come la Catania-Palermo, un percorso di 200 km che ora è diventato il tratto per un'avventura di 5 ore. Infatti, dopo 40 anni, sono iniziati per l'autostrada (ormai anziana), i lavori per riqualificarla e renderla più funzionale. Peccato che siano iniziati improvvisamente e tutti insieme, così da far diventare la tratta ormai impercorribile, un videogame dalle mille deviazioni con problematiche come allagamenti e lunghe code

Bagni pubblici inesistenti a Palermo, la soluzione sono i bar

Bagni pubblici inesistenti a Palermo, la soluzione sono i bar

Stefania Petyx si trova a Palermo per parlarci di un problema "pubblico". Nel capoluogo siciliano, infatti, i vespasiani sono perlopiù chiusi o lasciati al più completo degrado. Una questione che riguarda non solo i palermitani, ma soprattutto i tanti turisti che ormai affollano la città. La nostra inviata è andata a sondare il terreno con le guide e i baristi costretti a sopperire alla mancanza del Comune ed è riuscita a strappare una promessa al sindaco Lagalla