News

Quarticciolo, il servizio di Brumotti nel quartiere dello scippatore pestato

Quarticciolo, il servizio di Brumotti nel quartiere dello scippatore pestato

Quarticciolo, il servizio di Brumotti nel quartiere dello scippatore pestato

L’inviato di Striscia nel 2021 è stato aggredito nella stessa zona di Roma in cui l’8 settembre sette “giustizieri fai da te” hanno picchiato il ventiseienne ritenuto colpevole di aver derubato una novantenne.

Due donne e quattro uomini, più un quinto ancora ricercato. Dei sette, due hanno precedenti penali per spaccio e furti, uno è un esperto di arti marziali miste, più note come MMA. Tutti dovranno rispondere di lesioni aggravate. I carabinieri hanno individuato e denunciato i responsabili del violento pestaggio ai danni di un ventiseienne indiano, ritenuto responsabile di aver scippato una novantenne nel quartiere romano del Quarticciolo. Due giorni, tanto ci è voluto per risalire ai giustizieri fai da te, un gruppo improvvisato, messo insieme dalla rabbia per lo scippo e dal bisogno di ribadire che al Quarticciolo certe cose non si fanno e che comandano altre logiche. Non c’è, secondo chi indaga, la premeditazione, la spedizione punitiva preorganizzata. Dietro lo scippo potrebbe esserci la droga. Una piazza di spaccio, quella del quartiere a ridosso della Togliatti, in grande espansione e già in passato finito teatro di aggressioni e video diventati virali. Lo scrive RomaToday l’11 settembre 2023. Era l’aprile 2021 infatti, quando Vittorio Brumotti, inviato di Striscia la notizia, fu aggredito nel quartiere romano.

Vittorio Brumotti aggredito a Quarticciolo (Roma)

Vittorio Brumotti si era recato nel quartiere romano di Quarticciolo per documentare la vendita di droga in pieno giorno e in grandi quantità. I pusher vendevano droga sotto gli occhi di tutti. Ma l’inviato, nel corso del servizio, è stato accerchiato e aggredito nonostante la presenza delle Forze dell’Ordine.

 

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Brumotti derubato mentre libera i parcheggi per disabili

Brumotti derubato mentre libera i parcheggi per disabili

L'inviato alle prese con il popolo dei "solo 5 minuti": molti di coloro che parcheggiano scorrettamente negli stalli per disabili si giustificano dicendo di voler sostare per poco tempo. C'è chi accetta le parole di Brumotti e chi invece ha reazioni scomposte. Alla fine l'autore di tante inchieste per Striscia torna al parcheggio de La Rinascente e trova la brutta sorpresa: van scassinato e computer, telecamere e bici trafugati