News

Questa sera a Striscia Valerio Staffelli consegna il Tapiro d’oro a Daniele De Rossi

Questa sera a Striscia Valerio Staffelli consegna il Tapiro d’oro a Daniele De Rossi

Questa sera a Striscia Valerio Staffelli consegna il Tapiro d’oro a Daniele De Rossi

Dopo il messaggio vocale di Daniele De Rossi, circolato nelle ultime ore, in cui parla di un presunto contratto a gettone con la Roma, questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) Valerio Staffelli gli consegna il Tapiro d’oro per il mancato rinnovo del contratto, l’addio alla società giallorossa e per fare luce sui veri motivi dell’abbandono.

L’inviato di Striscia intercetta De Rossi a Roma e domanda: «Ma come è possibile lasciare un talento del calcio così? È un ragazzo che può dare ancora tanto al calcio. Il calciatore risponde: «E vediamo, tra poco dovrei sapere dove continuerò e vedremo se potrò dare molto o poco…» C’è rimasto male?» chiede Staffelli. «Un pochino sì», rivela il numero 16 giallorosso.
E ancora l’inviato di Striscia, riferendosi a James Pallotta, il presidente della Roma: «Ma come è possibile un trattamento del genere, how is it possible? Un capitano non si può lasciare così». De Rossi quindi dichiara: «Invece sì, è il nostro lavoro. Ci sono persone che giocano a pallone e quelle che prendono decisioni. E chi ha preso la decisione, ha deciso questo».

Staffelli infine chiede se avesse voluto rimanere come dirigente, e De Rossi spiega: «Come dirigente probabilmente, se avessi voluto, mi avrebbero fatto rimanere». L’inviato interviene: Però lei vuole giocare ancora a calcio…». «Vorrei provarci…» chiosa il centrocampista.

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Tapiro d'oro alla

Tapiro d'oro alla "molestatrice" Sonia Grey

Valerio Staffelli consegna il Tapiro d'oro a Sonia Grey, tirata nuovamente in ballo da Franco Di Mare nel post in cui spiega perché ha querelato Striscia. Secondo l'ex direttore di Rai Tre, la palpatina in studio alla sua co-conduttrice di Unomattina (2004) sarebbe stata frutto di «un banale scherzo fra colleghi» in risposta alle «"molestie" che Sonia mi faceva ogni mattina». Peccato che Sonia Grey la pensi diversamente, come racconta al microfon del nostro inviato