Sfratti ingiusti, l’appello del signor Storti

Rajae si trova a Corte de' cortesi con Cignone (Cremona) per raccontarci la storia del signor Storti, che vive in una cascina di cui si occupava per conto dei proprietari. Ma a causa del Covid è rimasto ricoverato per lungo tempo e ha ricevuto uno sfratto cui non ha potuto fare ricorso. Nessuno degli ammortizzatori sociali stabiliti durante l'emergenza è stata applicabile al caso del signor Storti. La nostra inviata lancia quindi un appello per trovargli una nuova casa

Rajae si trova a Corte de' cortesi con Cignone (Cremona) per raccontarci la storia del signor Storti, che vive in una cascina di cui si occupava per conto dei proprietari. Ma a causa del Covid è rimasto ricoverato per lungo tempo e ha ricevuto uno sfratto cui non ha potuto fare ricorso. Nessuno degli ammortizzatori sociali stabiliti durante l'emergenza è stata applicabile al caso del signor Storti. La nostra inviata lancia quindi un appello per trovargli una nuova casa

03/02/2021

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Rajae incontra Vannacci: «Del mio libro cambierei solo la punteggiatura»

Rajae incontra Vannacci: «Del mio libro cambierei solo la punteggiatura»

Rajae Bezzaz è a Lucca dove Aldo Grandi, direttore della Gazzetta di Lucca, già sospeso per tre mesi dall'Ordine dei Giornalisti dopo aver augurato "un male incurabile" a Laura Boldrini, presenta tra le contestazioni il libro "Il mondo al contrario" del generale Vannacci. «Non ce l'ho con gli immigrati e con i neri - assicura lui - e non cambierei nulla di quello che ho scritto. Forse la punteggiatura».

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata

Top 10 Video

tutti i video
use DateTime;