“Una. Nessuna. Centomila”, che fine ha fatto Loredana Bertè?

Max Laudadio indaga sull'esclusione di Loredana Bertè dal concerto-evento che aveva ideato contro la violenza sulle donne nel 2016 e riproposto in un'altra data e in un altra location a settembre 2020. Peccato che nel nuovo show Loredana Bertè non sarà presente e il motivo non è poi così chiaro

Max Laudadio indaga sull'esclusione di Loredana Bertè dal concerto-evento che aveva ideato contro la violenza sulle donne nel 2016 e riproposto in un'altra data e in un altra location a settembre 2020. Peccato che nel nuovo show Loredana Bertè non sarà presente e il motivo non è poi così chiaro

11/05/2020

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Chi è davvero il gran capo di BagniStar?

Chi è davvero il gran capo di BagniStar?

Max Laudadio torna a indagare su Bagni Star, la società che promette di ristrutturare i bagni in una settimana e che poi conclude i lavori dopo mesi oppure - come molti segnalatori hanno fatto sapere a Striscia - consegna lavori che presentano diversi problemi. L'inviato non riesce ad avere una risposta chiara su chi sia il boss della società: Roberto Guerra dice di essere solo il capo degli installatori, ma poi gira con un'auto da 300 mila euro e abita con sua moglie, che sarebbe solo una ...

Ascensori rotti. La storia di Damiano, intrappolato al settimo piano

Ascensori rotti. La storia di Damiano, intrappolato al settimo ...

Max Laudadio si trova a Milano e visita un palazzo di case popolari di "MM spa", società che gestisce il patrimonio immobiliare del Comune. L'inviato racconta la storia di Damiano, un ragazzo disabile che vive al settimo piano di un edificio provvisto di due ascensori che non funzionano. Così Damiano ogni giorno deve inventarsi nuovi stratagemmi per uscire di casa e Max cerca di aiutarlo a risolvere l'assurdo problema.

Fiume Olona, stanziati i fondi per smaltire i rifiuti dell'ex fabbrica INSA

Fiume Olona, stanziati i fondi per smaltire i rifiuti dell'ex ...

Max Laudadio torna a Cairate (Varese) per l'ex fabbrica INSA, di cui Striscia si era già occupata. Sulla riva del fiume Olona, dopo che l'azienda è stata sequestrata, sono stati abbandonati materiali e residui di detersivi dannosi per l'uomo e per l'ambiente. Una bomba ecologica. Ma finalmente la regione Lombardia ha stanziato i fondi per attivare lo smaltimento dei rifiuti tossici. Ci vorranno almeno tre anni: non ce ne dimenticheremo.

Una giornata cicaemozionante, regali di Babbo Natale per i super eroi

Una giornata cicaemozionante, regali di Babbo Natale per i super ...

Max Laudadio prende parte alla manifestazione dei volontari della Nazionale Italiana dell'amicizia Onlus che hanno organizzato una spedizione di Babbo Natale in alcune città del Nord Italia per raccogliere regali da consegnare ai bambini nei reparti pediatrici e oncologici degli ospedali. Il viaggio di Babbo Natale sulla sua slitta motorizzata parte da Biella passando per Arona, Brescia fino a molte altre città.

BagniStar, aumentano i prezzi del listino per le ristrutturazioni

BagniStar, aumentano i prezzi del listino per le ristrutturazioni

Dopo le numerosissime segnalazioni arrivate a Striscia da clienti scontenti, Max Laudadio torna a occuparsi di BagniStar, la società che promette il rifacimento del bagno in una settimana e, invece, ci impiega mesi e mesi. In questo nuovo servizio, l'inviato racconta di come negli ultimi giorni siano aumentati i prezzi del listino per le ristrutturazioni. Cosa sta succedendo? E siamo sicuri che i bagni rifatti dalla società abbiano le caratteristiche richieste per usufruire del bonus al ...

BagniStar, ristrutturazioni promesse e mai effettuate

BagniStar, ristrutturazioni promesse e mai effettuate

Max Laudadio si reca nella provincia di Ferrara per parlare di una ditta chiamata BagniStar; che ristrutturerebbe i bagni in una settimana usufruendo anche delle detrazioni fiscali. Peccato che dalla testimonianza di alcune persone, che hanno dato il via alla ristrutturazione, siano emerse delle problematiche. Infatti, i bagni sono stati demoliti, e dopo parecchi rinvii, gli operai non si sono più fatti vedere, lasciando i bagni incompleti. Si indagano anche delle falle nel ...

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata
Arpinova, fogna a cielo aperto nel campo rom

Arpinova, fogna a cielo aperto nel campo rom

Pinuccio ci parla del campo rom autorizzato di Arpinova (provincia di Foggia), che non dispone dell'impianto fognario. La conseguenza è che tutta la zona è caratterizzata da pozze di acqua non proprio salubre che rimpinguano canali e torrenti che confluiscono a loro volta nel fiume Candelaro. Una situazione insostenibile, non solo per le famiglie che vivono nel campo, ma anche per tutti gli abitanti della zona la cui falda acquifera rischia di essere contaminata

Mara Venier intervista Flavio Insinna, ma salta fuori un nuovo audio

Mara Venier intervista Flavio Insinna, ma salta fuori un nuovo ...

La nostra Mara Venier si collega con il "gentile" Flavio Insinna, che per la prima volta parla dei suoi exploit e dell'ormai celebre fuorionda con gli autori di "Affari tuoi". "Come mai non t'hanno cacciato? Chi è che ti protegge?", chiede Mara Venier al collega. E poi conclude: "Se a te danno ancora da condurre "L'Eredità", io che terrorizzo tutte ste maestranze dovrei essere direttrice della Rai a vita!". Ma il conduttore risponde con un audio rubato

Top 10 Video

tutti i video
Petyx aggredita a Campobello di Mazara, ultimo covo di Messina Denaro

Petyx aggredita a Campobello di Mazara, ultimo covo di Messina ...

Questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) in esclusiva le primissime immagini dell'aggressione subita da Stefania Petyx a Campobello di Mazara, ultimo covo del boss di Cosa Nostra Matteo Messina Denaro. L'inviata del tg satirico, in missione per chiedere ai cittadini un selfie contro la mafia, invece di ricevere solidarietà è stata insultata, minacciata e poi quasi investita da un motorino. Il servizio integrale andrà in onda nella puntata del 27 gennaio.

La metro di Milano invasa dalle borseggiatrici. E scoppia il far west

La metro di Milano invasa dalle borseggiatrici. E scoppia il ...

Anche grazie all'impunità garantita dalla riforma Cartabia, le "zanza" borseggiatrici sembrano aumentare a vista d'occhio nella metropolitana di Milano. Valerio Staffelli e le ragazze antiborseggio ne segue alcune e spintoni, insulti e dito medio. La situazione situazione esplosiva, come dimostra un video sconcertante girato da alcuni passeggeri, con scene di ordinaria violenza urbana: un uomo di origine araba blocca e immobilizza la borseggiatrice che ha appena derubato una ...

use DateTime;