News

Blanco: «A Sanremo la Rai ha giocato su di me per fare hype»

Blanco: «A Sanremo la Rai ha giocato su di me per fare hype»

Blanco: «A Sanremo la Rai ha giocato su di me per fare hype»

Il cantante dà una sua versione dei fatti su quanto avvenuto al Festival e attacca la tv di Stato. Che avrebbe strumentalizzato la strage delle rose sul palco per fare ascolti.

All’incontro di presentazione del suo nuovo album, Innamorato, Blanco attacca la tv di Stato: «A Sanremo la Rai ha giocato su di me per fare hype». Secondo il cantante, infatti, avrebbe sfruttato la scenata di un ragazzo per creare attenzione, e quindi reazioni social, polemiche, commenti, meme e ascolti intorno al Festival. In un video andato in onda precedentemente a Striscia la notizia, Valerio Staffelli aveva intervistato la stilista dei fiori di Sanremo Jessica Tua, la quale aveva svelato come fosse tutto programmato.

I problemi tecnici: com’è andata realmente

Per la prima volta Blanco spiega dettagliatamente la dinamica dell’incidente avvenuto sul palco di Sanremo: «Già alle prove avevo segnalato questo problema dell’audio nelle cuffie e mi avevano detto che sarebbe stato risolto la sera stessa. Appena è partita L’isola delle rose, ho sentito un rumore, così ho tolto la cuffia. Poi ho detto: non sento la voce, cosa che loro non hanno riportato perché sono dei paraculi. Anzi, mi hanno detto: vai avanti. Loro ti dicono: basta che alzi la mano e si rifà. È una stronzata».

Blanco sbotta su Sanremo

Per più di un mese televisioni, settimanali, radio, siti e quotidiani hanno parlato del caso delle rose rotte al Festival di Sanremo. A distanza di tempo, Blanco ha deciso di vuotare il sacco e di svelare quello che è realmente accaduto. Il cantante spiega, infatti, che avrebbe dovuto comunque spaccare le rose durante l’esibizione, ma non con quella violenza usata in diretta. «Poi è scivolata di mano la situazione», spiega.

La sincerità di Blanco

Più che danneggiare gli altri, si pensa che Blanco abbia danneggiato la sua immagine di bravo ragazzo che ci emozionava parlando di amore. A guardarlo bene, però, questo essere umano colpisce per la sorprendente sincerità. Blanco si mette in gioco e dice cose come «In tv non si può essere spontanei». In una parola: è sincero.

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Sanremo, i possibili organizzatori non Rai ancora senza risposta

Sanremo, i possibili organizzatori non Rai ancora senza risposta

Pinuccio di Rai Scoglio24 torna a parlare della convenzione in scadenza a dicembre tra Rai e Comune di Sanremo per l'organizzazione del Festival della canzone italiana. A febbraio sono state presentate due proposte per accedere all'eventuale bando, ma tutto tace. Amadeus dà per scontato che il Festival continuerà a essere della Rai. E così le due società interessate hanno scritto al Comune di Sanremo. Avranno una risposta?

Via libera alla multa alla Rai per la pubblicità occulta a Sanremo

Via libera alla multa alla Rai per la pubblicità occulta a Sanremo

Pinuccio è davanti alla sede dell'Agcom nel giorno in cui l'agenza decide che multerà la Rai per un importo che potrebbe arrivare fino a 250.000 euro. Multa che tanto pagheremo noi contribuenti con i soldi del canone. Nello specifico, l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha deciso di sanzionare Rai1 per 12 episodi di pubblicità non segnalata e per l'utilizzo di Instagram in occasione della scorsa edizione del Festival della canzone italiana.

I dubbi di Pinuccio su Sanremo finiscono in Parlamento

I dubbi di Pinuccio su Sanremo finiscono in Parlamento

L'inviato di "Rai Scoglio 24" torna a occuparsi delle polemiche post Sanremo, sul contratto (c'è o non c'è? Chi l'ha visto?) tra Chiara Ferragni e la Rai, sull'utilizzo delle immagini del backstage del Festivale e sulla possibile pubblicità occulta a Instagram da parte di Amadeus. Il senatore Maurizio Gasparri alle telecamere di Striscia dice di aver presentato un'interrogazione al Ministro delle Imprese e del Made in Italy per avere chiarimenti. Che succederà?

Un'altra offerta non Rai per organizzare il Festival di Sanremo

Un'altra offerta non Rai per organizzare il Festival di Sanremo

Pinuccio di Rai Scoglio 24 torna a occuparsi del festival della canzone italiana per lanciare la notizia di una seconda offerta per il Festival: l'ipotesi bando da parte del Comune diventa sempre più probabile. Arriva da StaGe!, coordinamento nazionale delle imprese, lavoratori, artisti, musicisti, tecnici ed operatori del settore spettacolo indipendente. Intanto, un sondaggio del sito Money.it conferma: il 67% dei votanti è favorevole a togliere il Festival di Sanremo alla Rai.