News

Oggi a Striscia, caos biglietti Sanremo 2024. I dipendenti Rai potevano comprarne due e cederli ad altri

Oggi a Striscia, caos biglietti Sanremo 2024. I dipendenti Rai potevano comprarne due e cederli ad altri

Oggi a Striscia, caos biglietti Sanremo 2024. I dipendenti Rai potevano comprarne due e cederli ad altri

Questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) torna la rubrica “Rai Scoglio 24”, con Pinuccio che continua a indagare sulle modalità di vendita, da parte della Rai, dei biglietti per la 74esima edizione del Festival di Sanremo. Nel servizio del 25 gennaio (vai al video), l’inviato del tg satirico aveva rivelato che molti appassionati del Festival, nonostante ore in coda sul portale Rai, non erano riusciti ad acquistarli. Mentre il giorno prima, su una piattaforma interna alla Rai, i dipendenti della tv di Stato potevano comprarne fino a due a testa, senza, tra l’altro, essere vincolati a utilizzarli personalmente. In pratica, potrebbero cedere entrambi i biglietti acquistati a chi vogliono.

«Faremo istanza di accesso presso la Rai per chiedere l’annullamento della vendita di tutti i biglietti», dichiara Marco Ramadori, presidente del Codacons, nel servizio in onda stasera. E aggiunge: «Sul sito c’era scritto esplicitamente che la vendita era riservata ai dipendenti Rai, ma che i biglietti potevano essere dati anche ad altri non dipendenti, proprio in maniera esplicita. Sembra quasi un invito a rivenderseli».

Il servizio completo stasera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35).

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Sanremo, per le scarpe di Travolta gli esposti all'AgCom sono due

Sanremo, per le scarpe di Travolta gli esposti all'AgCom sono ...

Pinuccio di Rai Scoglio 24 ci aggiorna sul caso di possibile pubblicità occulta durante il Festival, con l'attore americano che ha ballato sul palco dell'Ariston con Amadeus mostrando le sneakers di U-Power. Domenico Romito dell'associazione Avvocati dei consumatori spiega che ha integrato l'esposto presentato con il materiale dei servizi di Striscia, e chiede una sanzione esemplare, superiore a quella dello scorso anno di 175 mila euro