News

Cos’è la Pillow Challenge e perché sta spopolando sui social

Se avete sentito parlare di Pillow Challenge, ma non sapete cosa significhi, questa news fa per voi. Si tratta di una nuova sfida lanciata sui social e diventata in poco tempo virale, grazie alla partecipazione – più o meno ironica – di tanti influencer.

Niente di troppo complicato: bastano un cuscino e una fotocamera e il gioco è fatto. Pillow, infatti, in inglese significa proprio cuscino e da qui nasce il gioco, quello di rendere il guanciale una sorta di abito da indossare. Come? Legandolo al corpo – rigorosamente nudo - con una cintura in vita.

Messi da parte lustrini e foto di streetstyle, è l’outfit casalingo a prendere il sopravvento.

Da qui le decide di foto in giro su Instagram in cui gli utenti (soprattutto donne, per ovvie ragioni) sfoggiano i loro cuscini le cui federe sono protagoniste: con fantasie floreali o candide, tinta unita o colorate. L’importante è affiancare agli scatti gli hashtag giusti: #pillowchallenge e #quarantinepillowchallenge.

Un modo come un altro per trascorrere la quarantena e far parlare di sé, ognuno con la propria interpretazione. La maggior parte cerca di sfoggiare un lato sensuale e di mettere in evidenza comunque qualche marchio, ma c’è anche chi la prende sul ridere.

Ecco qualche esempio.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Quando ti obbligano ad alzarti dal letto 🛏 #QuarantinePillowChallenge

Un post condiviso da Giulia Valentina (@giuliavalentina) in data:


 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Spring/Summer 2020✨ #quarantinepillowchallenge

Un post condiviso da Giulia (@giuliadelellis103) in data:



Perlomeno in questo caso si tratta di una challenge innocua, che non desta preoccupazione nei genitori che temono l’emulazione. In rete, infatti, spesso si diffondono fenomeni virali di tutt’altro genere, che possono spaventare. Uno di questi – la Momo Challenge - lo scorso anno aveva fatto parecchio discutere.