News

Diletta Leotta “attapirata” per la multa a Dazn Italia

Diletta Leotta “attapirata” per la multa a Dazn Italia

Diletta Leotta “attapirata” per la multa a Dazn Italia

Questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) Diletta Leotta, volto di Dazn Italia, riceve il Tapiro d’oro dopo che l’Antitrust ha condannato Dazn a una multa di 500.000 euro per pubblicità e informazioni ingannevoli sul pacchetto Calcio 2018/2019.

Valerio Staffelli intercetta la conduttrice a Milano e le domanda: «Toglieranno soldi dal suo stipendio per pagare questa sanzione?». Leotta risponde: «Non lo so, ma non credo». E aggiunge: «Dovrebbe andare nella sede Dazn di Londra a consegnare il Tapiro». Subito dopo l’inviato di Striscia le dona anche un Tapiro pixellato, che si vede e non si vede, proprio come Dazn. Lei, riferendosi ai problemi di ricezione, commenta: «È stata una problematica iniziale. Ora si vede benissimo».

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Caso Soumahoro, Tapiro d'oro a Laura Boldrini

Caso Soumahoro, Tapiro d'oro a Laura Boldrini

Valerio Staffelli consegna il Tapiro d'oro a Laura Boldrini che nel 2018, in occasione della decima edizione del MoneyGram Awards per imprenditori immigrati, premiò come migliore imprenditrice straniera Marie Therese Mukamitsindo, suocera di Aboubakar Soumahoro, oggi indagata per truffa aggravata e false fatturazioni nell'ambito dell'indagine della procura di Latina sulla gestione di due cooperative. Ecco come ha replicato l'ex Presidente della Camera

Tapiro d'oro alla

Tapiro d'oro alla "molestatrice" Sonia Grey

Valerio Staffelli consegna il Tapiro d'oro a Sonia Grey, tirata nuovamente in ballo da Franco Di Mare nel post in cui spiega perché ha querelato Striscia. Secondo l'ex direttore di Rai Tre, la palpatina in studio alla sua co-conduttrice di Unomattina (2004) sarebbe stata frutto di «un banale scherzo fra colleghi» in risposta alle «"molestie" che Sonia mi faceva ogni mattina». Peccato che Sonia Grey la pensi diversamente, come racconta al microfon del nostro inviato