News

Luca Abete aggredito a Caivano (Napoli)

Luca Abete aggredito a Caivano (Napoli)

Luca Abete aggredito a Caivano (Napoli)

Ancora un’aggressione per Luca Abete e la sua troupe, stavolta a Caivano (Napoli), mentre l’inviato di Striscia la notizia stava realizzando un servizio sulla vendita illegale di auto sottoposte a sequestro per il recupero di pezzi di ricambio per il mercato nero.

La situazione si è surriscaldata quando Abete si è palesato per chiedere spiegazioni al venditore, che prima si è rifugiato in casa, poi ha scatenato una “caccia all’inviato” in compagnia della madre. Calci e spintoni, accompagnati da insulti e minacce, che hanno procurato ad Abete (l’inviato che ha il record per botte ricevute durante i servizi) cinque giorni di prognosi, oltre al danneggiamento dell’attrezzatura.

Le immagini saranno trasmesse nella puntata di Striscia la notizia di stasera

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Mafia e cantanti neomelodici, una nota stonata della nostra terra

Mafia e cantanti neomelodici, una nota stonata della nostra terra

Luca Abete ci parla di alcuni artisti neomelodici che si associano alla criminalità organizzata, arrivando anche a inneggiare alla Camorra e ai suoi capiclan. I messaggi espliciti a sostegno della malavita trovano spazio anche sui social. L'inviato incontra un influencer che comunica concetti discutibili sulle sue pagine e quando l'inviato gli chiede spiegazioni, l'organizzazione criminale sembra non esistere più