News

Pinuccio scopre "coincidenze" anche sulla giuria demoscopica di Sanremo

Questa sera, mercoledì 6 febbraio, a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35), Pinuccio si occupa di “coincidenze” anche sulla giuria demoscopica di Sanremo.
«All’interno dell’Ariston ci sono dei giudici che votano con un meccanismo elettronico – spiega l’inviato – e questo meccanismo per la votazione viene gestito da una ditta che prende un appalto dalla Rai».
Nel 2012, quando presentava Gianni Morandi, ci fu un problema con questo sistema: si bloccò la centralina. Quindi fecero votare a mano, poi annullarono e infine fecero ripetere l’esibizione e il voto l’indomani.
Pinuccio ricorda: «L’azienda che gestiva, nel 2012, questo servizio era l’IPR Marketing. Negli anni successivi hanno vinto altre ditte che non anno avuto problemi». «Ma quest’anno succede una super coincidenza – racconta Pinuccio – La Rai fa un’altra gara per assegnare questo servizio. E vince la Noto Sondaggi, che ha gli stessi soci della IPR Marketing del 2012». Ma non è l’unica “coincidenza”.
Pinuccio infatti ha consultato il bando e ha trovato una stranezza: «Se la gara aveva come data di scadenza il 15 gennaio, ma loro chiedono che il lavoro deve cominciare il 14 gennaio. Chi ha lavorato il 14 gennaio se non si sapeva ancora chi doveva vincere?».