Camping di Azzate, qualcosa non torna

Max Laudadio torna a occuparsi dell'ex camping a ridosso del Lago di Varese e delle stranezze che riguardano lo smantellamento delle casette che potrebbe provocare un possibile danno ambientale. Il nostro inviato intervista il sindaco di Azzate Gianmarco Bernasconi e il curatore fallimentare per chiedere spiegazioni

Max Laudadio torna a occuparsi dell'ex camping a ridosso del Lago di Varese e delle stranezze che riguardano lo smantellamento delle casette che potrebbe provocare un possibile danno ambientale. Il nostro inviato intervista il sindaco di Azzate Gianmarco Bernasconi e il curatore fallimentare per chiedere spiegazioni

22/03/2022

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Schiuma nell'Olona, la fabbrica abbandonata

Schiuma nell'Olona, la fabbrica abbandonata

Max Laudadio si trova a Cairate (Varese) perché qui da anni le acque del fiume Olona sono invase periodicamente da schiume sospette. Il motivo è che il terreno e le acque sotterrane sono contaminati a causa dei riversamenti di una ex fabbrica di detersivi. La cosa sconvolgente è che, nonostante l'azienda sia fallita, sul luogo sono rimaste decine di bidoni e sacchi contenenti materiale chimico, che dunque continua a contaminare l'ambiente circostante

CO2 nelle scuole, la promessa di Costa

CO2 nelle scuole, la promessa di Costa

Max Laudadio torna a occuparsi della qualità dell'aria che respiriamo negli ambienti al chiuso e della percentuale di CO2 presente in determinati luoghi, come per esempio le scuole. Dopo i servizi di Striscia, infatti, diverse associazioni di genitori e insegnanti hanno scritto per chiedere l'installazione delle macchinette che rilevano il quantitativo di CO2 nell'aria. Il nostro inviato ha contattato nuovamente il Sottosegretario al Ministero della Salute Andrea Costa e gli ha strappato ...

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata
Borseggiatrici a Milano, l'arresto a Lambrate

Borseggiatrici a Milano, l'arresto a Lambrate

Prosegue la missione di Valerio Staffelli per fermare le borseggiatrici che imperversano nel centro di Milano e nelle principali stazioni della metropolitana del capoluogo lombardo (Cadorna, Centrale, Lambrate). Una campagna antiborseggio che ha finalmente portato all'arresto di una delle ladre, anche grazie ai molti cittadini che, seguendo l'esempio dell'inviato di Striscia, hanno cominciato ad avvisare i passeggeri dell'eventuale loro presenza

Top 10 Video

tutti i video
use DateTime;