Giornalisti e svarioni in tv, la gaffe è virale

Dal ministro della Salute che diventa ancora una volta ministro della Speranza all'ormai temutissima gaffe sul termine "vaccinale" che è diventata ormai contagiosa: gli scivoloni celebri dei giornalisti tv

Dal ministro della Salute che diventa ancora una volta ministro della Speranza all'ormai temutissima gaffe sul termine "vaccinale" che è diventata ormai contagiosa: gli scivoloni celebri dei giornalisti tv

21/04/2021

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
San Gennaro ministro della Cultura e quelle orecchie da lupo

San Gennaro ministro della Cultura e quelle orecchie da lupo

Le segnalazioni giunte in redazione ci fanno scoprire un errore speciale di Licia Colò a proposito di Mozart, Monica Gasparini che a Studio aperto parla di 1500 persone "arrostate" (?). Il Tg3 cambia nome e santo al ministro della Cultura, che diventa San Gennaro (è Sangiuliano). Anna Falchi confonde le colonne sonore di due grandi film italiani, La vita è bella e Amarcord, al Tg2 un inquietante Enzo Arceri con orecchie da lupo.

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata
I dubbi della Vigilanza Rai sul mancato visto a Botteri

I dubbi della Vigilanza Rai sul mancato visto a Botteri

"Perché il visto di Giovanni Botteri era scaduto? È stato lasciato scadere volontariamente? Quali sono i documenti che attestano che la Cina avrebbe impedito alla corrispondente della Rai di tornare a Pechino?". Sono alcuni degli interrogativi che solleva il segretario della Vigilanza Rai, Massimiliano Capitanio, intervistato da Pinuccio per Rai Scoglio 24, dopo il ritorno, qualche giorno fa, di Giovanna Botteri in Cina, in seguito a un'assenza di molti mesi

Top 10 Video

tutti i video
Il bar dell’Agenzia delle entrate non fa scontrini: per Ghione e la troupe botte, minacce e spintoni

Il bar dell’Agenzia delle entrate non fa scontrini: per ...

Jimmy Ghione si era già occupato nel 2018 del bar sito all'interno della sede dell'Agenzia delle entrate Eur 6 Torrino, a Roma, che incredibilmente - pur trovandosi in ufficio che si occupa proprio di tasse - non faceva gli scontrini ai clienti. Ci è tornato per vedere se qualcosa fosse cambiato e questa volta è andata pure peggio: scontrini zero, o quasi, e in compenso botte, spintoni e minacce: "Prendo il coltello e vi ammazzo" è la frase rivolta a Ghione e alla sua squadra dal ...

Strage all’Agenzia delle Entrate? La denuncia del dipendente a Jimmy Ghione

Strage all’Agenzia delle Entrate? La denuncia del dipendente ...

«Dovreste ringraziarmi che mi sono messo in mezzo, ho evitato una strage». È così che un dipendente (da oltre 40 anni) dell'Agenzia delle Entrate di Roma 6 (Eur Torrino) parla del barista-aggressore che aveva minacciato di "prendere un coltello e ammazzare" Jimmy Ghione e il suo cameraman. L'inviato è tornato sul luogo del misfatto per vendere (per finta) caffè "nero" e stampare fotocopie in bianco e "nero" ai dipendenti in entrata.

Il “cimitero” di documenti e carte di credito delle borseggiatrici di Milano

Il “cimitero” di documenti e carte di credito delle ...

Tessere sanitarie, patenti, carte d'identità, portafogli (svuotati), abbonamenti Atm: è il "tesoretto" ritrovato da Valerio Staffelli in diverse stazioni della metropolitana di Milano. L'inviato ha consegnato tutto alla Polizia, per permettere alle forze dell'ordine di rintracciare i proprietari. Finisce con le botte e gli insulti a Staffelli e a sua collaboratrice, prima innaffiata di tè freddo e poi spinta a forza giù dal treno.

use DateTime;